Mobilità sostenibile, Elba in Svezia per il Civitas Forum

Tre giornate di lavoro per l'assessore Del Mastro che ha rappresentato l'isola

Il meeting

Condividi

Tecnologia e innovazione al servizio della mobilità, sicurezza stradale, ciclabilità, diffusione dei mezzi di trasporto elettrici e a basse emissioni, accorgimenti per garantire la “gender equality” in città e molto altro. Il Civitas Forum 2018, il meeting internazionale sulla mobilità sostenibile giunto alla sedicesima edizione, si è svolto quest’anno nella città di Umeå (Svezia) e ha visto la partecipazione di più di 300 persone.
L’isola d’Elba non poteva mancare a questa intensa tre-giorni di lavori, anche in virtù del fatto che i comuni di Portoferraio e Rio sono beneficiari, insieme ad altre 5 isole europee (Madeira, Malta, Cipro, Creta e Gran Canaria) del progetto Horizon 2020 “Civitas Destinations”, localmente noto come “Elba Sharing”, che dal 2016 si occupa di approfondire tematiche sul tema dei trasporti, raccogliere dati sulle abitudini di spostamento di turisti e residenti, organizzare incontri con cittadini e stakeholder del territorio, pianificare e realizzare in via sperimentale misure di mobilità sostenibile. Inoltre, una delegazione elbana del progetto ha preso parte all’evento, guidata dall’Assessore alle Politiche e finanziamenti europei del Comune di Portoferraio, Angelo Del Mastro, il quale ha seguito le sessioni tecniche di lavoro di tutto il Forum e rappresentato l’Elba e le piccole isole europee negli incontri politici.

All’interno dei lavori tecnici del Civitas Forum 2018 si sono svolti, infatti, due incontri ufficiali del PAC (Political Advisory Commitee) del network Civitas, un gruppo ristretto di rappresentanti, i quali, a partire dalle attività concrete e dalle esperienze maturate sui propri territori, individuano esigenze presenti e future, si confrontano su possibili scenari di sviluppo della mobilità ed elaborano istanze congiunte da presentare alla Commissione Europea Trasporti, unitamente a proposte su come migliorare e integrare i supporti economici, informativi, normativi e culturali alle realtà locali. Il primo dei due incontri, il meeting di benvenuto del 19 Settembre, ha visto l’ufficializzazione dell’ingresso di Angelo Del Mastro fra i membri del PAC e la ratifica della sua adesione al gruppo politico. “Già nel secondo incontro – ha commentato Del Mastro - ho avuto modo di ribadire la mia intenzione di rappresentare le esigenze di mobilità delle piccole isole europee, chiedendo che siano affrontati temi quali l’isolamento o l’approvvigionamento delle fonti energetiche e come rispondere all’incredibile dualità che subiscono le realtà turistiche, che in periodo estivo presentano criticità, esigenze e opportunità di spostamento profondamente diverse rispetto al periodo invernale”.
“E’ stata una esperienza molto interessante – ha aggiunto l’assessore - che ci ha permesso di confrontarci con realtà simili alle nostre e prendere spunto da particolari iniziative. Abbiamo infine stabilito che la prossima riunione delle isole vincitrici del progetto Civitas si terrà all’Isola d’Elba dal 9 al 12 aprile 2019. Oltre a verificare l’andamento del progetto, sarà un avvenimento importante perché è prevista in quella occasione la ratifica di un accordo fra le isole partecipanti al progetto, un documento che andrà poi sottoposto alla Commissione Europea Trasporti per quanto riguarda la mobilità nelle piccole isole”.

Il Civitas Forum si è concluso con la celebrazione dell’operato di alcune città europee che si sono particolarmente distinte nel campo della mobilità sostenibile, intervenendo concretamente nel proprio territorio con infrastrutture o con l’avvio di processi innovativi, vantaggiosi dal punto di vista culturale, organizzativo e funzionale e che sono state premiate pubblicamente con il Civitas Award.
 

Indietro lunedì 1 ottobre 2018 @ 09:20 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus