Riprende il progetto del Museo Italo Bolano al Falcone

In via di completamento la sezione ceramica. A breve l’inaugurazione

Cultura

Condividi
Dopo circa due anni di ritardo, non dipendente dalla volontà dell’artista, riprendono gli studi e i progetti per il completamento del Museo d’Arte Moderna “Italo Bolano” – sezione ceramica – collocato al Forte Falcone. Oltre alla sala già allestita e inaugurata all’ingresso del Forte, il progetto comprende due altri ambienti prospicienti al cortiletto d’ingresso al Falcone stesso e che saranno allestiti, inaugurati e aperti al pubblico quanto prima. I progetti riguardano una seconda “tranche” della donazione di ceramiche che Bolano ha offerto al Comune di Portoferraio e che completano la storia della sua esperienza dagli inizi degli anni ’70 nonché un allestimento speciale in onore di Cosimo Primo che dovrebbe essere rappresentato con un altezza di metri 2 e ancora opere di artisti internazionali. L’importanza di questo Museo, completato con la grafica e la pittura da un’altra donazione di una collezione comprendente pittori internazionali anche di fama come Guttuso, Attardi, Baj, Schumaker ecc, sempre che il Comune di Portoferraio trovi gli spazi idonei, dovrebbe essere primaria : una conquista di vera cultura. L’Isola avrebbe un’eccellenza indispensabile per tutti per rappresentare il nostro tempo specialmente per i giovani, per il loro futuro e per il turismo che ormai esige oltre alla spiaggia alternative culturali di questa importanza.

Indietro martedì 28 agosto 2018 @ 08:50 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus