"MIOMONDO" progetto d'integrazione musicale

In anteprima a Suvereto domenica 19 agosto

Eventi

Condividi

 

Domenica 19 agosto ore 21.45 sul palco di estate nel Borgo, saliranno i musicistio e i bambini del progetto musicale MioMondo, spettacolo multidisciplinare costruito in interazione con vari artisti stranieri ed italiani, utilizzando il prodotto dei laboratori artistici attivati dal progetto.

L’apporto dei partecipanti stranieri, adulti e bambini, è rappresentato dalle storie, dalle fiabe, dalle canzoni, dalle filastrocche, dalle danze dei loro Paesi d’origine, recitate, cantate, suonate, ballate da loro stessi durante lo spettacolo, che rappresenta un mosaico formato da tante tessere diverse, unite a comporre un unico disegno.

Partner del progetto sono i principali centri di accoglienza della provincia di Grosseto, sostenuti da alcune scuole grossetane, da diverse altre entità territoriali e con il patrocinio del Comune di Grosseto, della Provincia di Grosseto e del Ministero dei Beni Culturali.

“Uno spettacolo unico ed originale – commenta il sindaco Giuliano Parodi – una bambina di origine straniera si trasferisce da un’altra città italiana e arriva in una scuola in cui non conosce nessuno. I suoi genitori invitano i nuovi compagni di classe alla sua festa di compleanno in una ludoteca dove un animatore con allegria, fantasia e magia, per divertirli e farli socializzare si serve di storie, giochi, canzoni e filastrocche chiedendole in prestito ai bambini presenti originari di diversi Paesi sia europei che extraeuropei. Le canzoni sono coinvolgenti, ballabili e cantabili dal pubblico, con l'obiettivo di creare un'interazione con tutti i partecipanti.”

MIOMONDO è un musi-racconto cantato, ballato e recitato, che vede l’interazione e il dialogo interculturale tra molte etnie differenti e tra bambini, ragazzi, giovani, adulti, artisti professionisti e non professionisti, stranieri ed italiani.

La direzione artistica è di Paolo Mari, che nel progetto svolge anche il ruolo di chitarrista, compositore e direttore dei laboratori musicali. La direzione musicale è di Anastasia Cherkasova, che nel progetto svolge anche il ruolo di pianista ed arrangiatrice.


La regia è di Anna Del Vacchio, docente di scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Grosseto 3, sostenitore del progetto ed i cui alunni (circa 50), stranieri ed italiani, partecipano a tutte le attività progettuali, compreso lo spettacolo finale; coordina i laboratori scolastici anche nelle altre scuole grossetane sostenitrici del progetto, coordina la sceneggiatura, le coreografie e la composizione dei testi. La direzione tecnica è di Davide Braglia che cura anche l’allestimento, la grafica ed i laboratori artistici.

“Vi aspettiamo numerosi in piazza – conclude soddisfatto Parodi - come sempre ad ingresso libero, per uno spettacolo che e’ qualcosa di piu’ di un semplice concerto, e’ un inno alla vita e alle culture diverse in un momento dove si cerca di demonizzare lo straniero sara’ importante essere in tanti in piazza a cantare, ballare e conoscerci!”

 

Indietro venerdì 17 agosto 2018 @ 09:22 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus