Arrestato moldavo espulso e ritrovato a Naregno

L'uomo non poteva tornare in Italia prima di 10 anni

Cronaca

Condividi

È stato arrestato in pieno giorno, tra i bagnanti sbalorditi, sulla spiaggia di Naregno ed è stato trasportato a Livorno. Si tratta di un cittadino Moldavo che si trovava in vacanza nella località elbana con la famiglia, quando gli uomini in borghese della volante della Polizia di Stato lo hanno rintracciato. Nei suoi confronti era scattato un provvedimento di espulsione nel 2012 disposto dalla procura di Torino, per cui l’uomo non sarebbe potuto rientrare in Italia prima di 10 anni.
Oggi, la notizia della convalida dell’arresto effettuata da parte del Giudice che ha disposto la custodia cautelare in carcere, tenuto conto della gravità del fatto e della pena con il ripristino della detenzione, data anche la pericolosità dell’imputato che, continua a reiterare azioni criminose nonostante le diverse condanne già ricevute.
L’episodio dimostra l’importanza del sistema Alloggiati Web utilizzato dalla Polizia di Stato per il rintraccio di persone pericolose o ricercate. A questo riguardo, continuano ad essere realizzati errati inserimenti di documenti dovuti, al 90%, non tanto ad errore umano quanto all’utilizzo di vecchi data-base integrati nei sistemi gestionali di molte attività ricettive.
 

Indietro giovedì 9 agosto 2018 @ 11:41 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus