Pelagos cambia immagine e va verso l'educazione ambientale

L'intervista al presidente Giuseppe Giangregorio

Redazionale

Condividi

Vi proponiamo l'intervista a Giuseppe Giangregorio, presidente di Pelagos cooperativa elbana presente sul territorio da oltre 15 anni.
Pelagos esce in questi giorni con la nuova immagine aziendale ed il nuovo sito.

Come mai questo cambio di immagine?
Perché le profonde trasformazioni che hanno attraversato negli ultimi dieci anni sia il settore turistico che dell’educazione ambientale e della didattica impongono un ripensamento del proprio esistere all’interno del sistema e tutto ciò deve emergere anche nell'immagine.

Come state cambiando rispetto al passato?
Pelagos si sta posizionando sempre di più in un'area di didattica, ricerca, divulgazione, gestione e servizi, ma soprattutto di educazione ambientale.
Infatti anche quando svolgiamo le nostre attività escursionistiche ci rivolgiamo ad un turismo consapevole e sostenibile.

Questo spiega il vostro payoff “learnenjoynature”?
Esatto, conoscere la natura è una prerogativa fondamentale per poter godere della sua bellezza.
Dimostrarsi particolarmente attenti e critici relativamente alla questione della sostenibilità ambientale, della salvaguardia e protezione del territorio è fondamentale nello svolgimento delle nostre attività.

La scelta del logo e della nuova immagine a cosa si è ispirata?
Abbiamo affidato il lavoro per il rebranding e il nuovo sito Pelagos a Bloody fine, agenzia di firenze con la quale collaboriamo da tempo (anche per il MUM).
Volevamo dare un segno di cambiamento per questo la scelta di un logo dinamico ci ha subito convinti.
Il simbolo del logo che si trasforma da coda di balena a foglia, a pesce, a farfalla in una combinazione dinamica e potenzialmente infinita, corrisponde alla varietà dei settori in cui noi operiamo.
In fondo il dinamismo è alla base del nostro meraviglioso lavoro!

 


 

Indietro lunedì 6 agosto 2018 @ 18:10 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus