Guida ubriaca e sfonda il cancello di una casa

Raffica di denunce dei Carabinieri per guida in stato di ebbrezza

Cronaca

Condividi

Avrebbe potuto avere un epilogo decisamente più drammatico la notte brava di una professionista milanese di 47 anni, in vacanza all’isola d’Elba. La donna era da poco andata via da una cena e, pur avendo esagerato con l’alcool, ha deciso di mettersi ugualmente alla guida della propria auto.

Ma ha fatto poca strada: la donna ha infatti perso il controllo del veicolo, e, dopo aver abbattuto un palo della luce, ha finito la propria corsa sfondando letteralmente il cancello d’ingresso di un’abitazione ed entrando a tutta velocità nella proprietà privata: proprio in quella zona del giardino, fino a pochi minuti prima, stavano giocando dei bambini, che, fortuna ha voluto, erano appena rientrati in casa.

L’incauta donna, risultata positiva al test alcolemico con un tasso di ben 4 volte superiore il limite consentito, è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Portoferraio, che sono intervenuti sul posto per i rilievi. Gli agenti hanno anche proceduto al ritiro della patente di guida della donna, sospesa per un anno, e al sequestro dell’autovettura.

Purtroppo, nonostante i numerosi inviti alla prudenza, questo della donna non è un caso isolato. Anche la scorsa notte, a Portoferraio, un 36enne capoliverese alla guida del proprio veicolo ha proseguito a dritto nella rotatoria di Bivio Boni. L’uomo è poi risultato anche lui positivo all’alcol test e denunciato. E ancora, qualche giorno fa, i Carabinieri della Stazione di Portoferraio hanno denunciato un 59enne portoferraiese, che, dopo essere rimasto coinvolto in un sinistro stradale, aveva omesso di sottoporsi all’esame dell’etilometro, determinando in automatico la denuncia per guida in stato di ebbrezza.

Nonostante siano stati intensificati i controlli alla circolazione stradale durante il periodo estivo da parte delle diverse forze dell’ordine, ancora troppo spesso le nostre strade sono teatro di incidenti, causati da conducenti indisciplinati che si mettono alla guida dei propri mezzi dopo aver assunto alcol o droghe.

Il Comandante della Compagnia Carabinieri di Portoferraio, il Capitano Antimo Ventrone, ha ricordato l’opera svolta senza sosta su tutto il territorio dell’isola d’Elba dai militari dell’Arma per quanto riguarda i controlli finalizzati alla prevenzione dei reati e al contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza o sotto assunzione di sostanze stupefacenti, così come alla lotta all’abusivismo commerciale e alla contraffazione.

Indietro venerdì 3 agosto 2018 @ 12:15 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus