Vaccini, la Regione Toscana dice no all'autocertificazione

Oggi sarebbe scaduto il termine per presentare la certificazione all'Asl

Salute

Condividi

Se fosse ancora valido il decreto Lorenzin, entro oggi le famiglie italiane avrebbero dovuto presentare la certificazione ufficiale della Asl che comprovi l’avvenuta vaccinazione. Questo almeno è quanto prevede la legge approvata dal precedente governo quando il ministero della Salute era guidato da Beatrice Lorenzin. Era il 28 luglio 2017. La Camera aveva appena dato il via libera definitivo al testo di conversione in legge del Decreto vaccini che prevedeva per i minori di età compresa tra 0 e 16 anni l’obbligatorietà di dieci vaccinazioni per l’iscrizione a scuola.

Oggi, a distanza di quasi un anno, il panorama è decisamente cambiato. Il ministro della Salute Giulia Grillo qualche giorno fa ha annunciato in conferenza stampa la presentazione di una circolare sul tema vaccini. In sostanza, via la dichiarazione sull’avvenuta vaccinazione così come voleva il Decreto Lorenzin. Via il temine ultimo per presentare all’Asl di riferimento e dunque assicurarsi l’ammissione a scuola per l’anno scolastico 2018/2019. Stando alla circolare del ministro Grillo, basta un’autocertificazione, “un atto di semplificazione amministrativa”.

Non ci sta la Regione Toscana che già per bocca del suo assessore Stefania Saccardi ha messo in chiaro che “da noi non si porta nessuna autocertificazione”. E ha aggiunto: “Avevamo già presentato una proposta di legge che riguardava le scuole non dell'obbligo, perché questa è l'autonomia della Regione, quindi asili nido e scuole materne, che introduceva quell'obbligo che poi è stato introdotto dalla legge nazionale. Valuteremo eventualmente, dopo aver letto i provvedimenti del governo, se in questi termini possa essere opportuno anche far discutere e sottoporre di nuovo al Consiglio Regionale la proposta di legge”. 

Irma Annaloro

Indietro martedì 10 luglio 2018 @ 15:52 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus