Estate, De Ferrari: "Per il futuro moderato ottimismo"

Parla il presidente degli albergatori. "Dipende molto da settembre e ottobre"

Turismo

Il nemico numero 1 si chiama tempo. Le condizioni meteo non hanno certamente favorito l’avvio di stagione. O per lo meno non ha fatto impennare le prenotazioni in questi primi due mesi. In realtà, dice Massimo De Ferrari, il presidente dell’associazione Albergatori dell’Isola d’Elba, maggio ha segnato numeri leggermente superiori rispetto alle attese in fatto di presenze.

“La vera estate turistica - spiega Massimo De Ferrari, presidente Associazione albergatori elbani – è iniziata dalla seconda metà di giugno. Quindi, io credo che se confrontiamo i dati dell’inizio estate siamo, più o meno, sul livello dello scorso anno".

In ogni caso, c’è ancora tutta un’estate davanti per fare bilanci e previsioni. Le aspettative degli albergatori, comunque, sono tutto sommato positive. Il presidente De Ferrari parla di moderato ottimismo da parte dell’associazione di categoria.
“Le proiezioni per il futuro – continua il presidente De Ferrari – ci dicono che possiamo guardare con moderato ottimismo. Questo vuol dire che partiamo dai dati dello scorso anno e su questo contiamo. Se il tempo ci assiste, cosa che non è successa fino ad ora, luglio e agosto dovrebbero garantire i dati dello scorso anno”.

L’incognita più grande, per l’associazione albergatori, ruota attorno ai mesi di settembre e ottobre. “Se questi andranno bene – conclude De Ferrari – penso che a fine stagione potremmo parlare di qualche numero positivo. Certamente, siamo orientati verso un moderato ottimismo”. Per guardare il videoservizio clicca qui

Irma Annaloro


 

Indietro giovedì 28 giugno 2018 @ 17:57 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus