Controlli in arrivo per le strutture ricettive elbane

Ad annunciarlo è il nuovo dirigente del Commissariato dr. Scroccarello

Cronaca

Condividi

Controlli a campione in arrivo per le strutture ricettive elbane.
Questo è quanto annuncia il dirigente del Commissariato di Polizia di Portoferraio, il dr. Scroccarello, con una nota alla stampa.
A seguito di controlli effettuati da parte del Superiore Ministero che sta incrociando i dati comunicati dai maggiori portali online che offrono alloggi quali booking, expedia, airbnb ed altri, nei prossimi giorni il personale della Polizia di Stato in forza al Commissariato di Portoferraio competente per tutto il territorio dell'Isola d’Elba, effettuerà controlli amministrativi a campione sulle strutture ricettive di propria competenza. L’obiettivo è quello di verificare la corretta applicazione di quanto previsto dal Decreto Ministeriale 7 gennaio 2013 che disciplina la materia.
In particolare, gli accertamenti si concentreranno sulla verifica dell’obbligo di comunicare entro le 24 ore i dati degli ospiti tramite il portale dedicato "alloggiatiweb"da parte di tutte le strutture ricettive, quali alberghi, campeggi, b&b, appartamenti per uso turistico con permanenza inferiore a 30 giorni, affittacamere ecc. La mancata osservanza di quanto previsto dalla legge comporterà la violazione all'articolo 109 del Tulps e la conseguente pena alternativa all'arresto fino a tre mesi o una sanzione fino a 206€.
Il personale della Polizia ricorda inoltre che la corretta applicazione di quanto previsto è di vitale importanza per un efficace controllo del territorio e per la sicurezza e l'ordine pubblico, in quanto permette di monitorare in tempo reale la presenza di eventuali criticità sul territorio.

Infine, per agevolare il corretto lavoro da parte delle varie strutture, di seguito riportiamo le F.A.Q. (domande frequenti), che sono state raccolte sulla base dei quesiti pervenuti, riguardanti le problematiche riscontrate nell'utilizzo del portale "alloggiati web" per la comunicazione delle presenze.


1. E' obbligatorio l'invio delle schedine alloggiati tramite il Servizio Alloggiati Web ?
Sì. Dal gennaio 2013, con il Decreto Ministeriale del M.I. del 07/01/2013, è divenuto OBBLIGATORIO l'utilizzo del sistema telematico per la comunicazione dei dati degli alloggiati.

2. Devo iscrivermi al servizio Alloggiati Web, cosa devo fare ?
Può trovare tutte le informazioni circa l'iscrizione e il modulo di richiesta nella pagina internet appositamente creata all'indirizzo https://alloggiatiweb.poliziadistato.it
Collegandosi all'indirizzo https://alloggiatiweb.poliziadistato.it, è possibile accedere al portale Alloggiati Web. All' interno di esso è presente una sezione dedicata alle informazioni Generali con tutti i riferimenti normativi in materia (fra cui il D.M. 07/01/2013 che ha previsto l’obbligatorietà dell’utilizzo del sistema Alloggiati Web); una sezione "Province attive" dove è possibile trovare i recapiti degli Uffici competenti per il servizio Alloggiati Web per la provincia di riferimento; una sezione "Supporto Tecnico" con tutte le nozioni di base, i manuali e le F.A.Q. riguardanti le specifiche problematiche.

3. Come posso inoltrare la domanda di iscrizione ?
Il gestore potrà richiedere l'abilitazione al servizio anche tramite l'invio della documentazione alla seguente casella di Posta Elettronica Certificata: upgaip.quest.li@pecps.poliziadistato.it.
Per informazioni, chiarimenti sul portale alloggiati web e su come risolvere il problemi di invio delle schedine polizia di stato alloggiati PS, occorre contattare la Questura di Livorno oppure inviare una mail a infoalloggiati@poliziadistato.it

Per eventuali richieste di informazioni in merito si prega di contattare il Commissariato al numero telefonico 0565/91951.

 

Indietro mercoledì 27 giugno 2018 @ 09:31 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus