A bordo di Goletta Verde alla raccolta del marine litter

Ieri il lancio della seconda edizione di "Vele spiegate" di Legambiente

L'iniziativa

Il mare Mediterraneo, una delle aree più ricche di biodiversità al mondo e oggi, purtroppo, anche una tra le sei zone di maggior accumulo di rifiuti galleggianti del Pianeta, con i conseguenti rischi per l’ambiente e la nostra salute. Una percentuale altissima di rifiuti , tra l’80 e il 90%, è rappresentato dalla plastica. Questo è quello che emerge dall’analisi di Legambiente e che è stato oggetto della conferenza di lancio del progetto Vele Spiegate tenutasi ieri a Marciana Marina. Il fine è quello di sensibilizzare i cittadini sul tema marine litter, ovvero tutto il materiale che vediamo galleggiare sulla superficie del nostro mare e arenato sulle nostre spiagge.
Una questione davvero allarmante e che sempre di più rischia di sfuggire al controllo dell’uomo. Sensibilizzazione e monitoraggio sono gli obiettivi di Legambiente che, proprio con l’arrivo della storica imbarcazione ambientalista “Goletta verde” a Marciana Marina, ha dato il via alla seconda edizione di Vele Spiegate. “È un progetto di Diversamente Marinai e di Legambiente giunto alla sua seconda edizione nell’Arcipelago Toscano e alla sua prima a livello nazionale – ha spiegato Davide Sabbadin, portavoce di Goletta Verde – un’iniziativa di volontariato che coinvolge circa 400 ragazzi provenienti da tutta Italia che puliscono il mare, e di citizen science, il contributo dei cittadini alla raccolta dei dati sull’inquinamento da plastica nelle acque toscane”.
E la prima edizione dello scorso anno ha portato alla più grande opera di pulizia delle spiagge dell’Arcipelago toscano, con la raccolta di circa 700 chili di rifiuti e il monitoraggio e pulizia di oltre 50 arenili.
Quest’anno puntiamo a raddoppiare- continua Sabbadin - è un progetto importante perché a largo dell’arcipelago c’è la più grande isola di plastica del Mediterraneo e la più densa a livello mondiale con 10 chili di plastica ogni chilometro quadrato”.
Alla Conferenza sul molo del borgo marinaro sono intervenuti, tra gli altri relatori, anche il Capitano della Capitaneria di Porto Cozzani che ha sottolineato il fine comune con Legambiente, la salvaguardia dell’ambiente marino e il Sindaco di Marciana Marina, Gabriella Allori che ha annunciato il prossimo avvio di un percorso con l’obiettivo di sostituire la plastica monouso con prodotti compostabili e biodegradabili.
Al termine della presentazione, i partecipanti sono stati invitati a salire a bordo di Goletta Verde, arrivata all’Elba lunedì 25 giugno, che ha preso il largo facendo un’uscita inaugurale nel Golfo di Marciana Marina insieme all’imbarcazione di Diversamente Marinai, partner del progetto. A bordo i giovani volontari, pronti nei prossimi giorni a dedicarsi alla pulizia delle nostre spiagge. "I ragazzi vivono una settimana in barca ed è un’esperienza molto formativa – ha dichiarato Luca Stasi, responsabile del Settore Volontariato di Legambiente - apprendono aspetti tecnici e scientifici dell’azione di monitoraggio e condividono tutto quello che succede a bordo. La definiamo una “formazione informale”, una crescita propria e personale molto intensa”.
E il progetto Vele Spiegate è anche protagonista di Seif, il festival internazionale di Acqua dell’Elba dedicato al mare e alla sua bellezza che proprio questa mattina ha preso avvio sempre nel comune di Marciana Marina. “Portiamo avanti un progetto ambizioso e in cui crediamo molto – ci ha confidato Norman La Rocca, responsabile della comunicazione e del marketing di Acqua dell’Elba - siamo convinti che l’idea del rispetto dell’ambiente passi attraverso iniziative di questo tipo, ma anche attraverso la valorizzazione della cultura e della bellezza del mare, intesa come arte, spettacolo e musica”.
Oggi quindi le prime iniziative di Seif e di Legambiente con la pulizia della spiaggia della Cala e le serate a tema: “ Per noi il progetto Vele Spiegate è molto importante ed è proprio da questo che è nata l’idea di organizzare Seif – ha detto il presidente di Acqua dell’Elba Fabio Murzi - Il festival inizia oggi e comprenderà tre giornate dedicate soprattutto ad aperitivi-forum e serate a tema.

L’invito a partecipare numerosi è rivolto a tutti gli elbani e a tutti gli ospiti dell’isola.

Per guardare il video servizio clicca qui

Di Ilaria Leonelli

 

Indietro mercoledì 27 giugno 2018 @ 18:16 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus