Acciaierie si procede verso l'Accordo di Programma

La prossima settimana il patto potrebbe essere operativo

Piombino

Condividi

 

Procede il lavoro per l'attivazione del nuovo accordo di programma per le Acciaierie di Piombino. Forse già dalla prossima settimana il patto potrebbe essere operativo, elemento fondamentale per l'acquisizione definitiva dello stabilimento da parte del gruppo indiano di Jindal.

Ieri dunque una nuova riunione a Roma presso il Ministero dello sviluppo economico, presenti per Piombino il vicesindaco Stefano Ferrini e l'assessore Ilvio Camberini.

Ha così dichiarato Ferrini: “E' stato un intenso e proficuo confronto sul percorso per l'attivazione del nuovo Accordo di Programma, sia tra i soggetti pubblici che con i rappresentanti dell'azienda. Entro la prossima settimana potrebbe arrivare la richiesta di istanza da parte di Jindal per l'attivazione del nuovo Accordo di Programma che interessa principalmente le tematiche ambientali. E' un fatto positivo perchè tale attenzione è indispensabile per arrivare alla firma definitiva dell'accordo di compravendita tra Jindal e Cevital. Nessun entusiasmo, ma un'oggettiva soddisfazione per un percorso avviato in modo concreto”.

Intanto le carie sigle sindacali esprimono le loro perplessità e preoccupazioni circa la copertura degli ammortizzatori sociali per tutta la durata del piano industriale Jindal che si concluderà non prima del 2023.

I sindacati dunque chiedono un incontro per poter avere alcune garanzie sia sull'aspetto economico degli ammortizzatori sociali ma anche sulla loro durata.

Barbara Noferi

Indietro venerdì 1 giugno 2018 @ 15:44 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus