Distributore carburante, parla il sindaco Mario Ferrari

Nell'intervista il primo cittadino sottolinea la necessità di agire subito

Attualità

Condividi

Il perdurare della chiusura del distributore di carburanti per natanti nella darsena medicea di Portoferraio non è più ammissibile. Trascorsi ormai tre anni dalla chiusura del per problemi legati alla sua concessione demaniale, la situazione nel porto turistico sta diventando insostenibile: le imbarcazioni di grosse dimensioni spesso non attraccano a Portoferraio per l’impossibilità di fare rifornimento. Fra i piccoli diportisti, inoltre, molti fanno lo stesso, mentre altri che ormeggiano in darsena sono costretti a rifornirsi con le taniche, creando oltretutto un problema di sicurezza all’interno della zona portuale. Questa la situazione segnalata dalla società Cosimo de medici e resa nota nei giorni scorso dal Sindaco Mario Ferrari e dall’assessore al Demanio Angelo Del Mastro che tornano a ribadire il disservizio, inaccettabile per una località turistica. Dall’amministrazione portoferraiese arriva quindi la richiesta all’Autorità di Sistema Portuale, responsabile dell’area in questione, di un intervento urgente almeno per assicurare una gestione provvisoria. Dopo la richiesta è intervenuto anche segretario provinciale di Fratelli d’Italia, Luigi Lanera che ha sottolineato la facoltà che il comune avrebbe di uscire in qualunque momento dalla Port Authority . “Leggere che il comune di Portoferraio non è responsabile per questa situazione, ci fa cadere le braccia” ha concluso Lanera. Il Sindaco è poi nuovamente intervenuto per specificare di chi sono le responsabilità e le competenze in materia. Per ascoltare la sua intervista clicca qui

Ilaria Leonelli

Indietro mercoledì 16 maggio 2018 @ 11:22 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus