Maratona Isola d'Elba dedicata a Fabio Bardelloni

Un minuto di silenzio per il giovane. Il racconto della giornata

Cronaca - Guarda il video

Condividi

Piove a Marina di Campo. Ma il maltempo non ha per niente condizionato la buona riuscita della manifestazione. Gli spettatori si riparano con ombrelli o sotto i tetti. Gli atleti, invece, come meglio possono. Con teli, sacchi di plastica o con mezzi di fortuna. La macchina organizzativa della terza edizione della Maratona dell’Isola d’Elba non ha subito nessuno intoppo. Tutto è filato liscio, dalla partenza in Lungomare Nomellini fino all’arrivo previsto davanti alla piazza del Comune di Campo.

“Siamo tutti contenti - ha detto il sindaco di Campo Davide Montauti - Oggi c’è tanta gente. Un bell’evento. Campo ha una predisposizione per lo sport”.

Oltre mille i partecipanti alle sei gare. Tre quelle competitive con la maratona, la mezza e la 10 km. Per quelle non competitive c’erano la 10.000 metri, la Nordic Walking con la passeggiata in natura e la Family Run. Atleti provenienti da tutta Italia. Qualcuno anche da altri paesi europei. Un gruppetto dalla Francia, qualche spagnolo. Presenze anche dalla Germania

La cronaca della giornata. Tutto è iniziato da Lungomare Nomellini. I partecipanti si dispongono sotto il gonfiabile. Prima di iniziare un rigoroso minuto di silenzio per ricordare Fabio Bardelloni, il calciatore elbano scomparso qualche giorno fa a causa di un brutto incidente stradale.

Le note dell’Inno di Mameli scandiscono i secondi prima della gara. Il primo a partire è Tommaso, il piccolo di Marciana su una jolette e accompagnato dagli amici del gruppo Tommy l’americano.

Fischio d’inizio e si parte. Gli spettatori attendono di vedere i loro atleti passare dalla rotonda che si incontra arrivando nel comune di Campo nell’Elba. Il primo ad arrivare è lui. Carmine Buccilli. Il vincitore della edizione numero 3 della Maratona dell’Isola d’Elba. Dietro di lui tutti gli altri. E intanto al traguardo l’arrivo della 10 km competitiva. Corrono i minuti. Corrono come gli atleti in gara in questa competizione che ha attraversato paesaggi bellissimi, dal comune di Campo per arrivare a Chiessi, il giro di boa per la maratona. Dopo un’ora e quindi minuti l’arrivo di David Fiesoli per la mezza maratona, seguito a stretto giro da Alessandro Galizzi e Valeria Straneo.

Ormai non piove più. Il pubblico oltre le transenne che delimitano il campo di gara aspettano gli arrivi della maratona. E intanto alcuni atleti corrono gli ultimi metri con i figli, lì ad attenderli in prima fila. Due ore, ventisette minuti e ventisette secondi. Carmine Buccilli taglia il traguardo. Dopo 19 minuti arriverà Maurizio Di Paolo. Poi Matteo Rigamonti. Di lì un susseguirsi di atleti che si mescolano sotto il gonfiabile. Dopo il Pasta party offerto dall’organizzazione ad atleti e pubblico, le premiazioni hanno inizio sul palco montato davanti alla piazza del comune. In prima fila l’amministrazione comunale con l’assessore Chiara Paolini, il vicesindaco Valentina Petrocchi e l’assessore allo sport Daniele Mai.

Si parte dalla Nordic Walking, le targhe assegnate e poi i premi per ogni categoria dalla 10 km passando per la mezza fino ad arrivare alla maratona. Il pubblico applaude. Ricomincia a piovere. E’ l’ora di andare a casa. L’appuntamento è al prossimo anno.

Per guardare il video clicca qui

Irma Annaloro
 

Indietro martedì 8 maggio 2018 @ 19:30 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus