"Ciao Fabio rimarrai nei nostri cuori e vinceremo per te"

di Stefano Ballerini*

Il lutto

Condividi
Un momento dei funerali di Fabio

Centinaia di persone hanno voluto tributare oggi pomeriggio l'ultimo mesto, disperato, triste saluto al "nostro" Campioncino Fabio Bardelloni scomparso prematuturamente e drammaticamente nel primo pomeriggio del 1° Maggio a Portoferraio. Sportivi e non, dalle 14.30 hanno cominciato a mandare esaurita la Chiesetta del Parroco, Don Mattera. Tutte le squadre dell'Elba 97, della Sezione Calcio a 5, tutte quelle della Sezione Volley col Presidente Rossano Anselmi, l'incommensurabile DS Del Bono, i vari allenatori e Dirigenti: Puccini, Mazzei, Capocchi. Dirigenti di altre squadre, giocatori, tutti i suoi compagni di Classe della Foresi, uno stuolo infinito di Amici, parenti, conoscenti, tutti "drammaticamente attoniti e stravolti "dal dolore si sono stretti a ripetizione accanto a Mamma Barbara, a Babbo Stefano alla sorellina Asia, che oggi pur stravolti ed avvolti da un dolore assolutamente straziante, si sono sentiti, coccolati confortati, cinti, avvolti, dall'amicizia dalla vicinanza di tutti.Alle ore 16 al "battere dele campane" che annunciavano l'inizio delle S.S. esequie in Chiesa si era al "tutto esaurito" tant'è che che tantissima gente ha seguito la celebrazione dal sagrato; ci sarebbe voluto una sorta di "S.S. Maracanà" per accogliere tutti.Perfetta l'organizzazione logistica curata nei minimi dettagli dall'Elba 97; bravissimi i vigili della Municipale Ovest, la Guardia di Finanza i Carabinieri, la Polizia, la Forestale ( li ringrazio pubblicamente da queste righe dopo averlo fatto con tutti sul luogo) per aver saputo gestire lo stop del traffico " a cavallo" del salire del corteo verso il Cimitero.Presenti il Sindaco di Marciana Anna Bulgaresi con il suo stendardo, il Sindaco di Portoferraio Ferrari ( che ringrazio) Nunzio Marotti che ringrazio, il Maresciallo dei Carabinieri di Marciana Marina Adinolfi che ringrazio. Presente Marco Mantovani "patron" della Locman e Signora ( li ringrazio)Non mi è parso di vedere altri Dirigenti Politici ( sopra tutto della vicina Campo..ne Sindaco ne Vice Sindaco) ..se avessi visto male gradirei un segnale capace di rettificare ...ma ...Presenti: Antonio Scocca ( Responsabile Regionale Calcio a 5) Luca Marinari ( Dirigente Responsabile delle Rappresentative Regionali Calcio a 5), Valentina Rosini ( Responsabile Regionale Settore Giovanile/scolastico Calcio a 5), Simone Bachini ( Allenatore rappresentatica Juniores calcio a 5), Luca Pullerà ( Vice Allenatore Rappresentativa Toscana Giovanissimi Calcio a 5), Tutti i compagni di Rappresentativa che sono stati con Fabione a Perigia ( Siena, Borgo San Lorenzo, Pistoia, Livorno, Pisa), accompagnati dai Dirigenti e familiari del Rotino Livorno, Five to Five, Atlante Grosseto, Futsal Siena) ; una delegazione del Lazio ( Silvio Crisari Allenatore), Rappresentativa Allievi Lazio Calcio 5, con Tommaso Pescucci) . I compagni della rappresentativa hanno "bordato" il feretro con la maglia nr 3 che Fabio indossava a Perugia mentre Crisari ha volto che il NOSTRO CAMPIONCINO AVESSE A MEMORIA la Medaglia di campione d' Italia appena vinta dalla Rappresentativa laziale nel Torneo delle Regioni.Come detto tutto il Foresi col Gonfalone, tantissimi compagni di scuola un gruppetto dei quali a fine celebrazione ha letto una belissima letterina ringraziata da un applauso scrosciante. All'uscita del feretro un lungo appaluso ha salutato l'inserimento della bara sul carro funebre. Da li il lento mesto, triste corteo funebre fino al Cimitero col traffico bloccato nel tratto di strada ( mi scuso con gli utenti, ma i Vigili a domanda diretta mi hanno detto che anche far scorrere il traffico su una sola carreggiata avrebbe causato pericolo per gli intervenuti.Al Cimitero Don Mattera ha impartito le ultime letture funebri e relativo ultima benedizione al feretro che tra 4 ali di un "altro tutto esaurito" è stato calato a terra e poi coperto e sommerso da decine e decine di mazzi di fiori. Da li lunghi attimi di silenzio scanditi da un paio di " FABIOOOO" ; il Nonno ha raccomandato di "Vincere per Fabio" dando a tutti appuntamento a Sabato prossimo al "Pressostatico" per essere vicino alla squadra impegnata nei Play Out salvezza nell'andata con Bergamo dove verrà organizzato un" grande minuto di raccoglimento".Chi scrive ha poi pubblicamente annunciato la creazione di una BORSA DI STUDIO intitolata ovviamente a Fabio Bardelloni che verrà ufficializzata pubblicamente in una prossima Conferenza Stampa in Comune a Marciana ad un cenno del Sindaco Anna Bulgaresi con gli "incipit" riguardanti la sua vita attuale: "Nella Vita lui un positivissimo irrefrenabile iperattivo; nella Scuola Lui un "secchione di prima fatta" in che gli rendeva facile apprendere, rispondere e guadagnarsi spazi...per lo Sport dove lui "Milanista incallito" era "perso" per il calcetto a 5 giocando "dappertutto": Allievi ( la sua squadra di pertinenza), Under 19 promosso sul campo, addirittura in Serie B dove aveva già esordito arrivando a meritarsi la convocazione nella Rappresentativa Allievi con Ivan Gatto, segnando un gol ( Ivan 2) nelle 3 partite disputate nell'ultimissimo Torneo delle Regioni in terra d'Umbria, dove allenamento dopo allenamento Mercoledi dopo Mercoledi con le trasferte infrasettimanali tra Montecatini, Firenze, Poggibonsi, Prato si era guadagnato la convocazione finale pur avendo perso 20 giorni per quella "uggiosa e dolorosa" frattura all'alluce rimediata a metà stagione a Montecatini. Ma tanto era il suo ardore, la sua classe, la sua volontà che gli Allenatori lo hanno voluto aspettare a convocare per il Torneo. Se non dovevo andare io ad accompagnarlo, tra mangiate di schiaccia..schiaccine, coca cole , in "abbinata" a Maurino del Bono, ci stavo...male; mi ero affezzionato" al MIO FABIONE ( ovvimente anche ad Ivan..) Ero stato Io ad accompagnarli a Coverciano per farlo salire sul Pullman della Federazione per Perugia. Per questo dal 1° Maggio dormo malissimo, mangio malissimo i pensieri con il suo sguardo fisso, hanno preso ad accompagnarmi e mi accompagneranno a lungo..per sempre.Poi 2 abbracci forti...fortissimi intensi con Mamma Barbara, Babbo Stefano, Asia, il Nonno l'uscita dal Cimitero, il lento scorrere di tutti verso casa, ben consci che tutti d'ora in poi ci sentiremo SOLI !!! CIAOOOOOOO FABIONE, rimarrai nel MIO e NEI NOSTRI CUORI per tutta la vita .Che "pomeriggio di un giorno da cani !!!! Incredibile..davvero incredibile !!!

*Addetto stampa di Elba '97

Stefano Ballerini

Indietro sabato 5 maggio 2018 @ 10:54 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus