Nuova apertura per Velonext a Marina di Campo

Nuove tecnologie per incrementare i servizi nel settore del ciclismo

L'inaugurazione

Condividi

Noleggio, assistenza meccanica, vendita di bici da strada, con pedalata assistita, Enduro, mountain bike e accessori di massima qualità, questi sono alcuni dei servizi che Velonext, punta ad offre ai suoi clienti.
Dopo due anni di attività legata prevalentemente al noleggio, grazie alla dedizione e alla passione dei proprietari del marchio Velonext.Shop, Massimo Taglione e Lorenzo Baldetti, il 27 aprile, a Marina di Campo è stato inaugurato un secondo negozio per permettere di ampliare l’offerta e rendere maggiormente performanti e di livello i servizi. “Per fare un bilancio dopo due anni di attività, siamo partiti all’inizio con un piccolo parco bici per il noleggio, con quattro biciclette elettriche e qualche bicicletta muscolare – ha raccontato Baldetti – ora siamo arrivati ad aprire questo secondo punto vendita e ad avere un bike park che ambisce ad offrire un servizio di livello per il ciclismo internazionale”. Si tratta dunque di un’attività che punta al massimo all’eccellenza e alla qualità e lo fa anche grazie all’inserimento all’interno del nuovo negozio di strumenti tecnologici di biomeccanica che permettono di lavorare con ogni tipologia e livello di clienti. “Il negozio è orientato a tutti gli appassionati di bike, mountain bike, downhill e abbraccia quindi un po’ tutte le categorie delle due ruote – ha continuato Massimo Taglione – Il primo negozio rimarrà comunque attivo, ma si occuperà principalmente dell’officina e dell’attività di manutenzione e assistenza, mentre il nuovo locale sarà dedicato al noleggio e alla vendita”. Oltre a ciò, Velonext propone un’importante novità: l’IdMatch Bike Lab. Come infatti ha spiegato il Dott. Luca Bartoli, tecnico e esperto del macchinario, si tratta di uno strumento automatizzato, assolutamente all’avanguardia, che permette di individuare la posizione e la pedalata ideali per il ciclista e offre molte altre informazioni per rendere più confortevole e sicura l’attività ciclistica. Tecnologia e professionalità dunque sono garantite tutti i giorni e tutto l’anno, non solo per i turisti appassionati del ciclismo che frequentano l’Elba nella stagione estiva, ma anche per gli amanti dell’isola fuori stagione. Questo infatti è l’obiettivo a cui mirano Massimo e Lorenzo: “Quello che vorremmo provare sull’Elba – concludono - è un turismo legato non solo al settore balneare, ma un turismo ciclistico a 360 gradi, per 365 giorni l’anno, per questo il nostro è un mercato rivolto a tutti, dai mezzi per bambini, alle city bike, fino a bici di alto livello, Gravel e bici da strada.
Per guardare il videoservizio clicca qui

Ilaria Leonelli

Indietro venerdì 4 maggio 2018 @ 18:10 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus