Studenti e Capitanerie insieme per la Giornata del Mare

Tante le iniziative promosse dalla Direzione Marittima di Livorno

Cronaca

Condividi

Il mare è una risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. E’ una risorsa, dunque, che in quanto tale va tutelata e sviluppata. Va in questa direzione l’istituzione della Giornata del mare e della cultura marinara che la Direzione Marittima di Livorno ha promosso attraverso una lunga serie di iniziative che si sono svolte sul territorio grazie anche alla collaborazione della Lega Navale Italiana. Incontri con gli studenti di diversi istituti scolastici di ogni ordine e grado, in tutto circa 600 ragazzi, coinvolti, insieme ad altre associazioni ed enti interessati al mare, in un percorso di sensibilizzazione che ha visto in prima fila gli uomini delle Capitanerie di porto. L’attività di informazione, d’altronde, rientra all’interno degli obiettivi e i compiti della Guardia Costiera, impegnata quotidianamente nella ricerca e soccorso in mare, nella tutela della sicurezza della navigazione, nella difesa dell’ambiente, nella tutela del patrimonio ittico e dell’habitat marino e costiero, nonché in tutto ciò che riguarda gli usi civili e produttivi del mare.

Tra le iniziative più importanti, quella di Viareggio dove si è svolto il convegno sulle professioni del mare. Alla manifestazione ha preso parte anche il direttore marittimo della Toscana, l’ammiraglio Giuseppe Tarzia, che nel suo intervento ha illustrato le novità più significative introdotte dal Codice della Nautica, soffermandosi sull’importanza della risorsa mare sia dal punto di vista ambientale che sotto il profilo socio economico.

La Giornata del Mare e della Cultura marinara torna il prossimo anno così come previsto dalle recenti modifiche apportate al Codice della nautica da diporto al fine di continuare il processo di sensibilizzazione dei giovani e consolidare in loro una cultura di salvaguardia e tutela dell’ambiente marino e costiero.
 

Indietro venerdì 13 aprile 2018 @ 08:17 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus