Liberi e Uguali incontra i cittadini a Portoferraio

Venerdì 16 febbraio dalle 10, consegneranno materiale informativo

verso le politiche

Condividi

I candidati al Senato di Liberi e Uguali nel Collegio Toscana Sud Paolo Fontanelli (listino proporzionale) e Catia Sonetti, (uninominale), venerdi 16 febbraio dalle 10,00 in poi incontreranno i ciittadini elbani e distribuiranno materiale informativo al mercato settimanale a Portoferraio.
Si tratta di due candidati della molto conosciuti anche all’Elba e che affondano le loro radici culturali nella sinistra toscana, con una storia personale che si intreccia con quella del movimento operaio e antifascista e con il buon governo che la Sinistra aveva saputo dare ai Comuni e alla Regione Toscana.
Una storia che Fontanelli e Sonetti hanno voluto mettere a disposizione della nuova formazione politica guidata da Pietro Grasso che rappresenta l’unica vera alternativa –genuinamente di sinistra e antifascista - allo spostamento a destra della politica italiana e alla Grossa Coalizione tra Berlusconi e Renzi. L’unico vero voto utile per chi vuole che in Italia ci sia ancora una speranza di cambiamento.

Catia Sonetti
è una scrittrice, storica, insegnante nel Liceo Scientifico Enriques di Livorno fino al 2017, dottoressa di ricerca in Storia del movimento sindacale nell'Università di Teramo e direttrice dell'Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea di Livorno.
Studiosa di storia orale, i suoi lavori si occupano principalmente del movimento operaio, delle tematiche della memoria e di alcune riflessioni sulla sua città, Livorno. Fra i suoi lavori, Dentro la mutazione. La complessità nelle storie del sindacato in provincia di Pisa (Einaudi, 2006); Giovani a Piombino negli anni della rivolta, in Movimenti cattolici e sociali a Piombino e Follonica nel dopo Concilio Vaticano II (Libreria Editrice Fiorentina, 2006); Condizione operaia e Resistenza. Il caso Toscana (Ediesse, 2007), Una morte irriverente. La Società di Cremazione e l'anticlericalismo a Livorno.

Paolo Fontanelli
Dal 1988 al 1995 è stato segretario provinciale di Pisa del PCI e poi del PDS. Eletto nel 1995 consigliere regionale ha fatto parte della giunta regionale di Vannino Chiti con deleghe alla Presidenza, al Lavoro e alla Protezione Civile. Nel giugno 1996 una terribile alluvione colpisce l’Alta Versilia e parte della Garfagnana, è stato nominato “Sub-Commissario per la Costruzione” e segue direttamente, sul luogo, la gestione operativa guidata dalla Regione Toscana. Ne nasce un’esperienza di Protezione Civile che diventa un riferimento nazionale, il cosiddetto “Modello Versilia”.
Nel 1998 è eletto Sindaco di Pisa, venendo poi riconfermato nelle elezioni del 2003. Dall’ottobre 2004 è Presidente dell’ANCI Toscana. Nel novembre 2004 viene nominato membro effettivo del Comitato delle Regioni dell’Unione Europea. Nel 2006 viene confermato membro del Comitato delle Regioni ed è nominato Capo della Delegazione italiana.
Nel 2008 è eletto Deputato per la prima volta. E’ stato membro della Commissione Affari Costituzionali della Camera e Responsabile nazionale Enti locali e del forum “Salute” del Partito Democratico. Viene rieletto nel 2013 e in questa legislatura ha lavorato per una sostanziale riduzione dei costi di funzionamento della Camera, che ha portato ad un risparmio di 370 milioni nell’arco della legislatura.
Nel 2017, non condividendo molte delle scelte del PD e del suo segretario, decide di aderire al nuovo movimento e gruppo parlamentare di Articolo UNO – MDP con cui, insieme a Sinistra Italiana e Possibile, fonda Liberi e Uguali.

 

Indietro mercoledì 14 febbraio 2018 @ 12:03 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus