Liberi e Uguali, iniziative a Portoferraio, Rio e Porto azzurro

Gli incontri il 10 e l'11 febbraio con Alessandro Brunini sulla sanità

Elezioni

Condividi
Alessandro Brunini parlerà di sanità


Alessandro Brunini, candidato nel collegio uninominale della Camera dei Deputati per Liberi e Uguali, sabato 10 febbraio alle ore 10,30 incontrerà la stampa locale sulla terrazza antistante l'ospedale elbano.
Alle ore 16,30, nella sala consiliare di Portoferraio, Brunini incontra i cittadini per parlare dei problemi che interessano la sanità all'Isola d'Elba e, più in generale, al livello nazionale, senza trascurare altri aspetti contenuti nel programma della nuova formazione unitaria della Sinistra.
Domenica 11 febbraio alle ore 10,30 al teatro Giuseppe Garibaldi di Rio Elba, Brunini incontrerà i cittadini per presentare il programma elettorale di Liberi e Uguali.
Nel pomeriggio di domenica il candidato distribuirà materiale elettorale a Rio Marina e Porto Azzurro.
Brunini, 48 anni, è molto conosciuto all’Elba: terminata l’Università, il primo lavoro da medico l’ha trovato proprio sull’Isola, dove è rimasto quasi quattro anni nella sede di Guardia Medica di Rio Marina, per poi passare all’ospedale di Portoferraio, al Pronto Soccorso, e sui mezzi del 118.
Brunini sottolinea che «L’isola è un luogo incantevole per i turisti, ma difficile per chi ci vive e lavora. Fare il medico qui non è come farlo sul continente. L’ho capito quando con un rampino ho “abbordato” una barca a vela fra l’Elba e la Corsica per soccorrere una persona colpita da un grave malore o quando mi sono dovuto calare con le funi per dirupi o portare via un ferito con un gommone. Ed ho anche compreso cosa significhi avere uno Stato meno presente anche nei servizi essenziali».
Questi i punti principali di cui intende occuparsi Brunini per Liberi e Uguali: «Occupazione per i ragazzi, attenzione alle politiche per la salute della popolazione, in particolare per quella anziana, investimenti nella scuola e nella cultura, messa in sicurezza del territorio e tutela dell’ambiente, il patrimonio forse più importante di questi territori. Da qui partirò se avrò l’onore di rappresentare i cittadini dell’Elba, di Piombino e della Maremma».


 

Indietro mercoledì 7 febbraio 2018 @ 09:31 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus