Acqua dell'Elba sponsor della mostra Tra Divi e Diavoli

Evento dedicato a Nano Campeggi. Esposizione di opere fino al 6 gennaio

Eccellenze elbane

Condividi
Chiara e Fabio Murzi, Silvano Campeggi

‘Silvano Campeggi “Nano” – Tra Divi e Diavoli’ è la mostra antologica promossa dall’Opera della Badia di Settimo e dal Comune di Firenze per celebrare l’arte di un grande protagonista della scena mondiale del XX secolo, uno dei più autorevoli rappresentanti dello spirito della città. Un maestro – Silvano Campeggi - con cui Acqua dell’Elba, sponsor dell’evento fiorentino, ha più volte incrociato il suo percorso: dapprima con i bozzetti per i profumi in onore del bicentenario napoleonico nel 2014, poi la scorsa estate con la Mostra a Palazzo Blu di Pisa dedicata al cinema di cui Campeggi è stato testimone, ritrattista, artista.

In esposizione, le opere di un percorso lungo quasi settant’anni in una mostra divisa per 4 temi: il cinema dal 1946 al 1969, quello dei divi e del grande successo hollywoodiano, delle icone senza tempo (da Marilyn Monroe a Liz Taylor) immortalate con manifesti indimenticabili; i personaggi storici (le donne fiorentine del rinascimento, gli eroi, la moglie Elena sua musa) e le grandi le battaglie; i Sassi Elbani, un omaggio all’Isola d’Elba dove Campeggi (a Pomonte) è di casa da anni; i Diavoli, una serie di disegni in cui ritrae debolezze e incertezze umane.

Un colore che fa da comune denominatore a tutta l’opera di Nano, il rosso – dai cavalli con cielo rosso sullo sfondo al rossetto di Marilyn al tono della camicia di James Dean ne Il Gigante – è il protagonista di una grande scenografia, una vera full immersion mediale (realizzata da ArteMedia Studio) che proietta lo spettatore direttamente nel mondo di Campeggi, unendo reale e virtuale.

Inaugurata il 5 dicembre nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio alla presenza del sindaco di Firenze Dario Nardella, la rassegna sarà visitabile fino al 6 gennaio 2018 ad ingresso libero dal venerdì al mercoledì dalle 11.00 alle 19.00 mentre il giovedì dalle 11.00 alle 14.00.

 

Indietro sabato 30 dicembre 2017 @ 08:26 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus