Omicidio stradale, l'intesa tra Regione e Procura generale

Il protocollo verrà sottoscritto nei prossimi giorni. Combattere il fenomeno

Firenze

Condividi
Palazzo Sacrati Strozzi

Sarà presentato ai giornalisti domani, mercoledì 6 dicembre, il protocollo d'intesa tra Regione Toscana e Procura generale della Repubblica di Firenze in merito all'applicazione della legge sull'omicidio stradale, che verrà sottoscritto nei prossimi giorni. La conferenza stampa è convocata per le 13,30 nella sede della Presidenza della Giunta toscana, a Palazzo Sacrati Strozzi, dall'assessore regionale al Diritto alla salute, Stefania Saccardi, che incontrerà i media assieme al procuratore generale della Repubblica, Marcello Viola. In via di definizione c'è un protocollo operativo regionale su "prelievi ed accertamenti necessari nei casi di omicidio e lesioni personali stradali gravi e gravissime" in relazione alla legge 41/2016 sull'omicidio stradale. Il giorno 10 dicembre l'associazione Guarnieri, intitolata a Lorenzo Guarnieri, compirà sette anni. Lorenzo, invece, compirebbe 25 anni se nel 2010 un guidatore sotto l'effetto di alcol e droga non avesse compiuto quello che oggi, grazie anche al contributo di tale associazione, si chiama "omicidio stradale". Sarà dunque anche un modo, la presentazione di domani, per rinnovare la richiesta di combattere con forza il fenomeno della guida in condizioni alterate dall'alcol e dall'uso di droghe.
 

Indietro martedì 5 dicembre 2017 @ 17:25 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus