Scale senza Frontiere, nuovo servizio della Misericordia

Disponibile alle persone con mobilità ridotta un montascale motorizzato

Il Video

Condividi
la dimostrazione

Un progetto dalla valenza sociale per tutte le persone con disabilità permanente o temporanea che hanno bisogno di essere accompagnati a visite ospedaliere, ma anche a fare la spesa o più semplicemente hanno il desiderio di uscire di casa per vedere il mare. Questo è lo spirito che accompagna e ha fatto nascere l’iniziativa Scale Senza Frontiere della Misericordia di Portoferraio, mettere a disposizione della cittadinanza un mezzo, un montascale motorizzato, che renda semplici le operazioni di mobilità di persone con gravi difficoltà nell’uscire dalla propria abitazione a causa di scale o barriere architettoniche. Il progetto è stato in parte finanziato da Cesvot, una struttura di servizi per le associazioni di volontariato e che con la riforma del terzo settore andrà a coinvolgere anche gli enti che ne fanno parte, come la promozione sociale e le cooperative sociali. Durante la presentazione del progetto era presente anche Fiorella Cateni, presidente della delegazione Cesvot di Livorno. Ribadita, durante la presentazione, la necessità di creare una rete, una collaborazione tra associazione ma anche e soprattutto tra volontari e enti pubblici. Al progetto hanno infatto aderito anche diverse associazioni ed Onlus del territorio: Diversamente Sani, Tempo Amico, Fratres ed Elba No Limits che si impegnano a promuovere l’iniziativa in modo da farla conoscere e renderla fruibile a tutte le persone che ne hanno necessità. Per richiedere il servizio è sufficiente telefonare durante la mattina alla sede della Misericordia di Portoferraio dal lunedì al venerdì. Nel video allegato le interviste.

 

Indietro mercoledì 29 novembre 2017 @ 18:46 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus