Truffe online, due uomini denunciati dai carabinieri

Si tratta di due uomini, un 56enne di origini sarde e un 40enne romano

La vicenda

Condividi
Truffe On line, due denunciati dai carabinieri

Un 56enne di origini sarde, domiciliato nel milanese, è stato denunciato per il reato di truffa dai carabinieri della Stazione di Porto Azzurro. Ai militari si era rivolto un uomo che aveva acquistato un’autovettura sul notissimo sito web subito.it anticipando al venditore la somma di Euro 500,00 tramite bonifico bancario come le era stato chiesto di fare. Di fatto, ricevuto il denaro, colui che aveva inserito l’inserzione di quell’annuncio “interessante” si era reso irreperibile lasciando l’acquirente a mani vuote. La denuncia presentata dall’uomo ai carabinieri ha fatto quindi scattare le indagini che ha permesso, al termine dell’attività investigativa gestita dalla Stazione di Porto Azzurro, comandata dal Maresciallo Capo Federico Ciani, subentrato di recente al Maresciallo Maggiore Salvatore Fanuzzi trasferito ad altro incarico, di identificare e denunciare il responsabile di quell’inserzione che dovrà ora rispondere ai Magistrati livornesi. Per lo stesso reato è stato denunciato, questa volta dai carabinieri della Stazione di Rio Marina, anche un 40^enne romano che aveva inserito sul sito web pixellphoto.it l’annuncio per la vendita di un drone riuscendo, con espedienti, a farsi versare, sempre tramite bonifico bancario, la somma di oltre 700,00 euro, rendendosi poi irreperibile e lasciando anche in questo caso l’acquirente a sperare, in vano, di ricevere quell’oggetto già pagato.

Indietro martedì 28 novembre 2017 @ 10:10 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus