Gaetano Guarente ci ha lasciato, "lo ricordo così"

di Beppe Tanelli

Il messaggio

Condividi
Beppe Tanelli

E' stata una di quelle telefonate che ti lasciano in silenzio, pensando che non possono essere vere : "Gaetano ci ha lasciato". Non è possibile l'ho incontrato pochi mesi fa. Al solito abbiamo parlato di Capraia e del Parco. Di quando Lui Sindaco e membro del primo consiglio direttivo del Parco, andavamo a Roma per definire le questioni delle ex-pertinenze carcerarie con il Demanio, de La Salata che doveva divenire la Casa del Parco, del recupero agricolo del Piano, e di tanto altro. Gaetano era stato un fiero antiparco, poi l' amore per la sua Isola e il suo essere uomo onesto e concreto, avevano portato a quel 26 aprile del 1998 quando , Lui Sindaco, nella vecchia Sala Consiliare di Capraia era stato scelto il logo del Parco Nazionale. L' evento non era casuale, aveva un preciso significato simbolico, a sancire la fine di un lungo periodo di contestazioni, iniziato nel 1989 all' indomani del decreto istitutivo del Parco Nazionale, e l' avvio di un nuovo cammino nella speranza di superare conflitti ed incomprensioni. E se oggi quella che era una speranza si è trasformata in realtà molto è dovuto a Gaetano Guarente, che ci lascia come Sindaco e come Presidente della Comunità del Parco. Ciao Gaetano, un forte abbraccio ai Tuoi cari e a Capraia tutta.
Beppe Tanelli
 

Indietro sabato 4 novembre 2017 @ 14:28 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus