USL, via alla seconda “Settimana della Trasparenza”

Sul sito dell’Azienda e agli URP il questionario anonimo di valutazione

Sanità

Condividi

Rafforzare la cultura della trasparenza e della legalità, accogliere i giudizi e i suggerimenti dei cittadini sulla cosiddetta “Amministrazione trasparente”: è questo l’obiettivo della prima “Settimana della trasparenza” organizzata dall’Azienda USL Toscana nord ovest e che si svolgerà dal 16 al 22 ottobre.
“La normativa – spiega Maria Bartolozzi, Responsabile aziendale della Trasparenza – prevede che ogni ente promuova e diffonda la cultura dell'integrità e della legalità attraverso le cosiddette "Giornate della Trasparenza" ovvero un giorno dedicato da ogni pubblica amministrazione all’argomento. La nostra USL, ripetendo l’iniziativa dello scorso anno, ha deciso di dedicare a questa proposito un’intera settimana, per consentire al maggior numero possibile di cittadini di partecipare e dare la propria opinione sul grado di trasparenza raggiunta e magari lasciando anche qualche consiglio per il futuro”.

Da lunedì 16 fino a domenica 22 ottobre sul sito web dell’Azienda USL Toscana nord ovest (www.uslnordovest.toscana.it) sarà attivo un questionario, completamente anonimo nella compilazione e nell’invio, cui ogni cittadino potrà rispondere, esprimendo la propria opinione sull’accessibilità dei dati e delle informazioni contenuti nell'area denominata "Amministrazione Trasparente", fornendo così all'Azienda un prezioso feedback per migliorare l’interazione con gli utenti e la fruibilità delle informazioni. Per formulare proposte e suggerimenti sarà, inoltre, a disposizione l’indirizzo di posta elettronica: operazione.trasparenza@usl6.toscana.it. I questionari in versione cartacea saranno distribuiti e raccolti grazie anche alla preziosa collaborazione del personale di tutti gli Uffici Relazioni al Pubblico dell’Azienda. I risultati emersi saranno resi noti nel corso della conferenza dei servizi che si svolgerà a fine anno.

L’iniziativa è organizzata in ottemperanza delle disposizioni del D. Lgs. 33/2013, “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”, che obbliga le Amministrazioni a pubblicare sui propri siti istituzionali, una serie di dati relativi all'attività e alle risorse impiegate, al personale, alle consulenze e alle collaborazioni affidate, alle sovvenzioni e ai contributi erogati (tutelando, ovviamente, la privacy dei beneficiari).

Il questionario è raggiungibile direttamente cliccando qui:

Indietro giovedì 12 ottobre 2017 @ 17:53 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus