Lanera è difficile da capire di sicuro:"L'è nera"

di Paolo Patretti

La risposta

Condividi
Navi da crociera in porto

Lanera non si capisce facilmente ma sicuro che "L'é nera".  Così inizia la mail giunta in redazione in risposta all'intervento di Luigi Lanera che riguardava le criticità degli attracchi delle navi da crociera nel porto di Portoferraio. Di  seguito pubblichiamo la risposta di Paolo Patretti.

E' difficile capire. Se non vengono le navi da crociera la cui movimentazione non dipende per niente a livello locale, qualcuno è incapace; se vengono, qualcuno è incapace perchè non sviluppa "la sinergia", fa errori, deve andare a casa. E che la Giunta ferrari si pronunci! Ma su cosa? Quattro  navi da crociera in contemporanea sono un caso più unico che raro, almeno fino ad ora. Gli accosti disponibili nel porto commerciale sono sette  e se non ci fosse qualche traghetto che staziona troppo a banchina fuori servizio sarebbero stati sufficienti, senza contare che se venisse realizzato l'allungamento della banchina alto fondale forse potrebbero stazionare li anche due  navi. Il punto è altro evidentemente. Forse incomprensibile ai più, certamente palese date recenti polemiche. Ma il punto è altro veramente. La dimensione del porto di Portoferraio è questa, va fatto un porto turistico anche e soprattutto per yacht medio grandi, auspicando che il cantiere navale ESAOM prenda il volo rispetto ad oggi, mentre deve cessare la prassi degli ormeggi in rada e dei transiti notturni con piccoli gommoni che nessuno vede. Poi si potrà ragionare anche di nuovi accosti, ma sinceramente, meglio un aeroporto che un porto più grande perchè l'accessibilità navale ci costringe ad un turismo solo stagionale. Ovviamente al netto del pensiero che sia bene lavorare 6 mesi e poi riscuotere se possibile indennità di disoccupazione. Come detto: l'è nera! 

Indietro martedì 3 ottobre 2017 @ 11:40 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus