Un nuovo dono della Fondazione Isola d’Elba Onlus

Alle biblioteche e alle scuole regalato il volume di Gianfranco Vanagolli

Cultura

Condividi
Lupi, Vanagolli, Berti durante la donazione

La Fondazione Isola d’Elba, con l’obiettivo di diffondere la cultura e la conoscenza delle tradizioni elbane a partire dai vecchi mestieri che interessavano l’economia dell’Isola prima dell’avvento del turismo, ha deliberato di donare alle biblioteche ed alle scuole dell’Elba, alcune copie del volume del Prof. Gianfranco Vanagolli “La marineria dell’Isola d’Elba dall’età napoleonica alla fine della toscana lorenese. Storia, protagonisti, immagini, documenti”, Edizioni Il Mare Libreria Internazionali, Roma, 2017.
Gianfranco Vanagolli, insegnante per molti anni nelle scuole medie inferiori e superiori elbane è Presidente onorario della Sezione di Italia Nostra dell’Arcipelago Toscano e Vicepresidente del Centro Nazionale di Studi Napoleonici. Ha pubblicato numerosi saggi ed articoli su riviste italiane e straniere oltre a numerosi lavori di indagine storica, di storia della letteratura e di narrativa. Fra le sue ultime opere Profili di autori elbani contemporanei, 2008; Napoleone all’Isola d’Elba. Le spie, 2014; con Il Foglio letterario, il romanzo Il tesoro del Carmine, 2016. E’ appena uscita, con Il Foglio Letterario, la seconda edizione accresciuta delle Leggende dell’Arcipelago Toscano.

Fondato su rigorose indagini archivistiche, il lavoro di Gianfranco Vanagolli rappresenta la prima ricerca organica sulla storia della nostra marineria dall'età napoleonica alla vigilia dell'Unità d'Italia. Essa prende in considerazione il naviglio, i marinai, il mondo armatoriale e quello delle costruzioni navali, dando nel contempo ampie informazioni sulle merci trafficate, sulle rotte percorse e su quelle vere e proprie "comunità di destino" che furono le Marine di Rio e di Marciana con le loro nutrite flotte di velieri d'alto bordo e la loro capacità di costituire dei vivai di comandanti e di equipaggi la cui perizia fu riconosciuta a lungo ad ogni latitudine, dal Mediterraneo al Mar Nero al Mar d'Azov al Mare del Nord agli Oceani. Aiutano il lettore e lo studioso un denso corpus di illustrazioni, costituito soprattutto da tavolette votive conservate nei santuari locali e una folta appendice di documenti che entra nel dettaglio del panorama cui si è fatto cenno. La marineria dell'isola d'Elba dall'età napoleonica alla fine della Toscana lorenese (Roma, Edizioni Il Mare Libreria Internazionale, 2017), risulta essere decimo nella "Classifica Bestsellers di IBS libri - Storia e Archeologia - Storia - Specifici eventi e argomenti - Storia della Marineria".
Questa mattina Patrizia Lupi, membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Isola d’Elba, e l’autore hanno consegnato i volumi alla Biblioteca comunale di Marciana Marina alla presenza del Consigliere delegato alla cultura del Comune, Santina Berti.
 

Indietro venerdì 8 settembre 2017 @ 20:11 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus