All'isola d'Elba un centro di accoglienza temporanea

Lo chiedono la Fondazione San Giuseppe, la Caritas e il Circolo Pertini

L'iniziativa

Pasti distribuiti a un cento di accoglienza

Creare all'Elba un  centro di accoglienza temporanea. Lo hanno richiedto in questi giorni, con una lettera inviata al Presidente della Conferenza dei Sindaci dell'Elba Anna Bulgaresi,  ai Sindaci dell'isola, al Vice Prefetto dott. Giovanni Daveti e al servizio d'Assistenza Sociale dell'Asl elbana, le associazioni Caritas di Portoferraio, la Onlus San Giuseppe e il Circolo Sandro Pertini.

"Da oltre un anno  - si legge nella lettera - la Onlus Fondazione San Giuseppe e don Gianni Mariani, la Caritas locale e il Circolo culturale Sandro Pertini, stanno analizzando il problema del disagio esistenziale e della povertà presenti sulla nostra isola, questioni riportate spesso dai media locali, che hanno bisogno di risposte concrete e solidali. Il principio di solidarietà e di parità sociale è garantito del resto dall'art. 3 della Costituzione, che recita: “..Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale ....è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale .etc.". Nella riunione conclusiva tra i tre Enti , avvenuta nella sede della vice prefettura isolana alla presenza del dott. Giovanni Daveti, le associazioni sono giunte a valutare la necessità della creazione di un Centro di accoglienza temporaneo, intitolato a don Mario Marcolini, rivolto alle persone in difficoltà abitativa o esistenziale".

"Un progetto impegnativo - secondo le tre associazioni -  che trova riscontro nei dati forniti dal Servizio Assistenza Sociale dell'Asl, dai quali emerge un quadro di crescenti situazioni di povertà nei vari Comuni isolani, e quindi quanto stiamo proponendo certamente potrebbe essere una risposta efficace e tangibile ad un disagio riconosciuto da parte di tutto il territorio.
Per questo chiediamo un incontro con la Conferenza dei Sindaci, in tempi brevi, per mettere ulteriormente a fuoco la tematica, promuovendo in seguito altre iniziative, a cui chiediamo di far partecipare anche rappresentanti del Servizio di assistenza sociale dell'Asl".

La lettera è firmata per la Caritas Portoferraio da Marcella Chionsini, per la Onlus San Giuseppe da Don Gianni Mariani e per  il Circolo Sandro Pertini da vAnnamaria Contestabile.

Indietro lunedì 15 maggio 2017 @ 12:26 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus