"Chi l'ha visto" all'Elba per il caso di Roberta Ragusa

La trasmissione di Rai 3 a Capoliveri per intervistare il sindaco Barbetti

Il caso

La scheda di Chi l'ha visto

Come anticipato da Tenews già la scorsa settimana, la trasmissione di Rai 3 "Chi l'ha visto" ha avuto ancora una volta un collegamento con l'Isola d'Elba. Nella trasmissione di mercoledì 23 novembre, infatti, una troupe della Rai ha fatto tappa a Capoliveri, dove da poco ha preso la residenza Sara Calzolaio, l'ex baby sitter attualmente compagna di Antonio Logli, marito della scomparsa Roberta Ragusa.

Logli è tornato all'onore delle cronache nella scorsa settimana, quando è iniziato il procedimento con rito abbreviato, richiesto dallo stesso per difendersi dalle accuse di omicidio e occultamento di cadavere.

Antonio Logli, già prosciolto nel 2015 dalle accuse legate alla sparizione della moglie e richiamato in giudizio dalla Corte di Cassazione, verrà giudicato con  una procedura che ha scelto per evitare una giuria popolare ma soprattutto per mettere fine - in un modo o in un altro - alle accuse, basate tutte su elementi estremamente precari.

La trasmissione di Rai 3, che era già stata in passato all'Elba all'epoca delle prime ricerche effettuate dagli inquirenti nelle zone dove la famiglia di Logli (proprietaria fra l'altro di un appartamento a Capoliveri) poteva avere avuto motivi di permanenza , è tornata con una sua troupe per intervistare il sindaco di Capoliveri Ruggero Barbetti, che poco tempo fa ha concesso alla compagna di Antonio Logli la resindenza anagrafica.

Il primo cittadino capoliverese ha confermato - senza commentare - il rilascio della residenza alla compagna di Logli, un particolare che a pochi giorni dalla sentenza definitiva sul caso potrebbe anticipare risvolti clamorosi sulla conclusione della vicenda.

 

Indietro giovedì 24 novembre 2016 @ 02:12 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus