La scomparsa di Jacopo, le emozioni del giorno dopo

Effettuato l'esame necroscopico sulla salma. La storia del ragazzo

Guarda il Video

Condividi
L'Elicottero Forestale sopra Punta della Madonna

Non sarà probabilmente necessaria una autopsia per stabilire le cause della morte di Jacopo Lloyd, il 32enne marinese trovato morto dopo quattro giorni di ricerche nel pomeriggio di martedì 7 giugno.
Nella mattinata di mercoledì 8 giugno  il medico legale incaricato dalla dottoressa Marrara, pubblico ministero della Procura della Repubblica di Livorno , ha effettuato un esame necroscopico sulla salma del ragazzo, e potrebbe dunque decidere di restituire il corpo alla famiglia per i funerali.
L’epilogo di ansia, speranze e timori è stato purtroppo il peggiore che ci si potesse attendere, anche se le speranze di ritrovarlo in vita diventavano sempre più flebili col passare delle ore. A nulla fino a quel momento erano valse tutte le forze , dagli specialisti, alle unità cinofile, ai semplici volontari, messe in campo per ritrovare Jacopo: il ragazzo in realtà non si era allontanato di molto dal luogo in cui era stato avvistato l’ultima volta nella mattinata di sabato 4 giugno, ma il suo corpo non era stato notato, nonostante più volte l’elicottero della Forestale e il drone utilizzato nelle ricerche fossero passati da quelle parti, a Punta della Madonna, in una scarpata a poca distanza dal mare. A trovare il corpo , che era nascosto dalle rocce, sono stati due giovani volontari che si erano aggregati ad una squadra mista della Forestale e della Croce Verde di Portoferraio. Molto probabile che si sia trattato di una caduta accidentale, come confermerebbe anche il primo esame delle ferite riscontrate sul corpo del ragazzo.
La scomparsa tragica di Jacopo Lloyd, molto conosciuto a Marciana Marina e non solo, ha scosso tutta l’isola d’Elba, sia per il tragico epilogo che per gli interrogativi che inevitabilmente emergono intorno alla fine apparentemente inspiegabile di una giovane vita. Jacopo era un artista, introverso ma poliedrico e geniale: musicista, poeta, scrittore, orgoglioso di una laurea in storia moderna raggiunta col massimo dei voti. Era nipote di quel Llewellin Lloyd , pittore impressionista di grande fama, a cui la sua Marciana Marina ha dedicato una via.
 

Indietro mercoledì 8 giugno 2016 @ 13:39 © Riproduzione riservata

Video allegato: La scomparsa di Jacopo, le emozioni del giorno dopo

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus