Tramontana: l'Elba tocca Corsica, appennini e Capraia

L'aria si raffredda ma si libera dall'umidità: migliora incredibilmente la visibilità. Ecco che dalle alture elbane appaiono montagne e mondi paralleli che circondano l'isola. Le foto straordinarie di Antonello Marchese

la galleria di immagini

La foto di Antonello Marchese

Freddo e tramontana. La tramontana raffredda ma pulisce anche l'aria rendendola libera dall'umidità e migliorando la visibilità in maniera quasi incredibile. Ed ecco che dalle alture elbane appaiono montagne e mondi paralleli che circondano la nostra isola, realtà apparentemente lontanissime nell'immaginario collettivo isolano, che con un buon teleobiettivo appaiono "a portata di mano. Così appare Livorno, con il faro, il porto e il suo grattacielo, dominato dalla mole massiccia delle Alpi Apuane, e poi l'Appennino toscano coperto di neve, Rosignano e le pale eoliche della zona che, per l'effetto ottico dato dal tele appaiono altissime. E ancora Capraia con la torre della punta dello Zenobito, Capo Corso e l'isolotto della Giraglia che mostra la torre e il faro, e i rilievi della Corsica dove una cortina sfumata ci dice che lì sta nevicando.

Ecco una galleria offerta da Antonello Marchese, guida ambientale e fotografo naturalistico, che da anni accompagna gli escursionisti a conoscere e fotografare la natura e i paesaggi isolani, responsabile del progetto di fotografia naturalistica Elba Foto Natura proposto al Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano per la Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle Aree Protette. Un pensiero "dice Marchese" va anche allo scienziato Giorgio Roster, gia presidente della società fotografica italiana che proprio all'Elba ha provato i primi teleobiettivi da lui stesso costruiti.

Galleria fotografica

Indietro domenica 17 gennaio 2016 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus