Il Demanio offre i beni a privati e associazioni. Eccoli

"Siamo alla canna del gas". L'Agenzia mette in vetrina un patrimonio sterminato. Possedimenti da 59 miliardi. All'Elba 200. Dalla scorsa settimana tutti geolocalizzi sul sito OpenDemanio, che segnala quelli liberi

affari

I beni dell'Elba nella piattaforma del Demanio

L'Elba ha 200 beni demaniali. Moltissimi. Più della Valle d'Aosta, la metà dell'Umbria, un terzo di quelli localizzati in regioni come le Marche, l'Abruzzo e il Trentino-Alto Adige. Ora sono tutti visibili on line, grazie a un nuovo strumento messo in campo dal Demanio.

Ora è un'Agenzia ed è molto cambiata ma in passato spesso il Demanio è stato una sorta di ombra per molti Comuni, anche dell'Elba, soprattutto quelli che avevano edifici destinati all'esercito o alla difesa, o alla reclusione, o all'attività industriale di estrazione o di escavazione di minerali. Così si spiega l'eccezionale incidenza di proprietà demaniali a Campo (oltre cento) o Portoferraio, o Rio Marina (dove sono molto estese, nel versante minerario verso Cavo o sulla costa). 

Adesso tutte queste proprietà sono "in vetrina", si possono vedere elencate. E il Demanio le propone. «La crisi, per certi versi, ha fatto bene alla volontà di recuperare vecchi beni che stavano andando in degrado», ha dichiarato in un'intervista Roberto Reggi, dal 23 settembre 2014 direttore dell’Agenzia. «Quando si arriva alla canna del gas diventa tutto utile». Così, con l’iniziativa “Valore-Paese”, l’Agenzia del Demanio ha messo a disposizione delle associazioni ma anche dei singoli cittadini i circa 47mila beni, non solo immobili ma anche aree e fabbricati. Il valore patrimoniale di tutti i possedimenti raggiunge i 59 miliardi. Dalla scorsa settimana sono tutti geolocalizzi sulla piattaforma OpenDemanio dove si segnalano anche quelli rimasti ancora liberi… «Invito le associazioni», ha detto Reggi nell’intervista rilasciata a Vita.it, «ad approfittare di questa grande opportunità. I beni dello Stato sono di tutti e adesso le nuove norme dello Sblocca Italia (vedi qui) favoriscono il raggiungimento di due obiettivi: il riuso del bene e lo sviluppo economico del territorio».

Galleria fotografica

Indietro sabato 16 gennaio 2016 @ 06:23 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus