Scuola, la dirigente: "Ora ci vuole serenità dei genitori"

La Battaglini chiarisce le modalità degli interventi a Carpani e San Giuseppe: “La scuola è organizzata e preparata per far fronte alle emergenze”

Il video

Il dirigente scolastico Maria Grazia Battaglini

Le polemiche sembrano ormai alle spalle, nelle scuole di Portoferraio; a san Giuseppe, e soprattutto a Carpani, è tornata la normalità. Dopo quello che è stato detto e scritto, però, il dirigente dell’Istituto comprensivo Portoferraio Maria Grazia Battaglini, ha sentito il dovere di fare alcune precisazioni sulla vicenda della riapertura della scuola materna di Carpani. “C’è la necessità di chiarire come ci siamo mossi come scuola – ci ha detto la professoressa Battaglini – soprattutto per quel che riguarda la tempistica di ciò che è accaduto. Il giorno dell’intervento sulla materna di Carpani, il vice sindaco Marini mi ha chiamato nel pomeriggio, dicendomi che per il Comune la scuola poteva essere riaperta e che l’architetto Parigi, responsabile dell’Area Tecnica, mi avrebbe inviato una sua attestazione, direttamente sulla mia posta elettronica personale. Ovviamente non potevo basarmi su rassicurazioni verbali, avevo bisogno di un documento scritto, che mi è però arrivato soltanto alle 19,15. Dopo aver letto attentamente il documento, fatte le valutazioni del caso, ho preso atto che la scuola poteva essere riaperta; a quel punto, ho avvisato gli organi di informazione e gli insegnanti del fatto che la mattina dopo la classe sarebbe stata disponibile per i bambini”. La professoressa Battaglini ha voluto poi puntualizzare altri particolari: “ E’ chiaro che – ha aggiunto - vista l’ora tarda, non disponevo di personale per poter pulire gli ambienti. Inoltre, a Carpani, nell’aula dove sono stati fatti i lavori, le finestre erano state lasciate aperte per tutta la notte per arieggiare i locali dalla polvere e dagli odori della muratura. Quindi, il mattino dopo, la porta era chiusa non certo perché ci fossero problemi di sicurezza, ma perché c’erano ancora le finestre aperte. Quando i genitori sono tornati a prendere i bambini alla fine della giornata hanno visto che l’aula era aperta regolarmente: c’era stato al mattino solo un problema di temperatura bassa nell’aula, insieme alla necessità di pulire”. Una ulteriore precisazione ha riguardato poi le competenze che ci sono in casi di emergenza come questo: “Il ruolo del Comune – ci ha detto ancora il dirigente scolastico – è quello di certificare l’agibilità e l’utilizzabilità dei locali. Nel momento in cui l’Ente dice alla scuola che i locali sono idonei, la scuola ha l’obbligo di aprire. Ognuno ha il suo ruolo: esiste una parte tecnica che cura la parte edilizia, esiste una parte gestionale che cura la scuola. Io ho fatto una circolare ai due asili dicendo che, vista la documentazione fornita dal Comune si riapriva la scuola e che mi auguravo che all’interno delle classi tornasse la serenità e che ci fosse un atteggiamento positivo, anche per non traumatizzare i bambini. E’ chiaro che si è trattato di un evento eccezionale che ha preoccupato tutti, però a questo punto cerchiamo di tornare alla serenità”. L’invito del dirigente scolastico Maria Grazia Battaglini, in questo senso, è rivolto anche ai genitori: “In presenza di qualsiasi problema il nostro personale ha precise disposizioni su come comportarsi, avvisando tempestivamente il comune: che si tratti del ramo di un albero caduto in giardino o di una crepa nel muro, abbiamo una persona della segreteria che è addetta a questo. La scuola è attrezzata per far fronte alle varie problematiche: certamente ci vuole la collaborazione di tutti, soprattutto dei genitori. Io mi auguro che i genitori riescano ad avere un ruolo propositivo nei confronti della scuola, perché di questo abbiamo bisogno: in un clima sereno, c’è la massima disponibilità da parte nostra di ascoltare e trovare le soluzioni. Basta parlarsi”.
 

Indietro venerdì 15 gennaio 2016 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus