Sequestro di 52 nasse fra Nisporto e Monte Grosso

Erano vuote ma prive di indicazioni che potessero far risalire ai proprietari

Controlli

Condividi

Durante un’operazione di polizia marittima e contrasto alla pesca illegale eseguita dagli uomini della Guardia costiera di Portoferraio, è stata individuata, nelle acque davanti a Nisporto e  Monte Grosso, un’ingente quantità di nasse vuote non segnalate adeguatamente, sulle quali non era presente alcuna indicazione che potesse far  risalire al proprietario. I militari hanno provveduto, come previsto per tale  fattispecie, al recupero dell’intero quantitativo, circa 52 nasse, a bordo della  motovedetta CP 725.

Anche durante la stagione invernale le attività di controllo sulla filiera ittica da  parte della Guardia Costiera continuano, con particolare attenzione alle zone di  mare dove il fenomeno della pesca illegale è più diffuso e in generale nelle aree  sottoposte a tutela; ciò al fine di garantire la protezione dell’ambiente marino e il  rispetto delle norme vigenti in materia di pesca.

Indietro mercoledì 25 novembre 2015 @ 17:44 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus