Silver Air alla Pila, più di 2.500 passeggeri in 4 mesi

I numeri dei collegamenti estivi per Lugano, Linate e gli scali toscani. La tratta più frequentata è Pisa con 912 passeggeri su 172 voli. Per Firenze 275 passeggeri su 34 voli con un coefficiente di riempimento medio del 51%. Gorgoglione: "Dall'ingresso di Volare Elba il territorio ha risposto bene"

collegamenti aerei

Condividi
L'aereo di Silver Air decolla da La Pila

Oltre 2500 passeggeri in 4 mesi (su un totale di 20mila circa per tutto lo scalo) hanno utilizzato il vettore Silver Air per raggiungere l’Isola d’Elba. Sono questi i lusinghieri numeri della stagione estiva 2015, da maggio ad agosto, sulle tratte di continuità territoriale di Firenze, Pisa e Milano Linate, e sulla linea di collegamento con il nord che fa riferimento all’ aeroporto di Lugano. Numericamente la tratta più frequentata è stata quella di Pisa, con 912 passeggeri in 172 voli, divisi in 130 a maggio (con un coefficiente di riempimento del 18%), 165 a giugno (coefficiente 25%), 369 a luglio (coefficiente 52%) mentre agosto con 248 passeggeri ha avuto un coefficiente di riempimento del 37%. Il collegamento con Firenze ha visto interessati 275 passeggeri per 34 voli con un coefficiente di riempimento medio del 51%.

Sono andati anche meglio, a livello di percentuali, i collegamenti con Milano Malpensa con 681 passeggeri totali per 64 voli: a maggio un coefficiente di riempimento del 31%, a giugno del 61 %, a luglio il record con 227 passeggeri ed un coefficiente di riempimento del 79%, mentre ad agosto il coefficiente è stato esattamente come quello di luglio. Ottimi risultati anche con Lugano, con 672 passeggeri per 66 voli ed il 64% di coefficiente di riempimento. “Siamo soddisfatti – dice Vincenzo Gorgoglione, responsabile marketing e rapporti con le istituzioni di Silver Air – soprattutto per l’uso che è stato fatto dei voli di continuità territoriale. Dall’ingresso di VolareElba nella nostra compagine sociale il territorio ha risposto in maniera molto positiva, riuscendo a percepire l’importanza della continuità territoriale aerea e dello sviluppo economico che vi è collegato”.

Intanto sono già stati pubblicati sul sito internet www.silverairitalia.it gli orari invernali per il periodo ottobre-aprile, e sono confermate tutte le promozioni riguardanti gli studenti, sempre più interessati ai collegamenti aerei, i pendolari (con particolare riguardo a operatori della sanità non residenti ma che lavorano all’Elba) e tutti coloro che devono spostarsi per ragioni – documentate – legate a malattia. “Nostro obiettivo per il prossimo biennio – conclude Vincenzo Gorgoglione – è di far diventare giornalieri o quasi i collegamenti con Pisa e Firenze; il vettore, intanto, resterà lo stesso fino ad aprile 2016 ma in prospettiva della prossima estate abbiamo intenzione di dotarci di un aereo più grande, nel rispetto della conformità dell’ampliamento della pista”.

Indietro martedì 29 settembre 2015 @ 21:02 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus