"Palamita Jane" e Massimo Poli, fumetti e ricette sull'Elba

In uscita un libro “multi target” con una storia di mare a lieto fine e un quaderno di appunti dello chef elbano. Lo pubblica la Edizioni Myra e sarà presentato ad Elbabook Festival. I disegni sono di Gianluigi Castelli

la pubblicazione

Condividi
Un fumetto della pubblicazione

Metti insieme uno chef quantomeno anticonformista (se non estroso…), un illustratore con una particolare predisposizione per la natura e il mondo dei ragazzi, ed una casa editrice tanto coraggiosa quanto originale. Il risultato è qualcosa di decisamente insolito : un fumetto per ragazzi da una parte, e dall’altra (letteralmente, nel retro della pubblicazione) un quaderno di ricette. Lo chef è Massimo Poli, conosciutissimo all’isola d’Elba per il suo lavoro alla Taverna dei Poeti di Capoliveri e per le sue apparizioni tv alla Prova del Cuoco. Il disegnatore (anche se chiamarlo così è riduttivo) è Gianluigi Castelli, artista residente da tempo a Rio nell’Elba, e la casa editrice è la Edizioni Myra di Porto Azzurro, gestita dalla belga Patricia Masson, che recentemente ha pubblicato anche opere di Luigi Cignoni e di Giorgio Barsotti.

Il titolo della pubblicazione a fumetti è “La vera storia di Palamita Jane” e contiene una storia ambientata nel mare dell’Enfola che ha per protagonisti un pescatore di frodo , un cuoco e lei, Palamita Jane, la leggendaria guardiana dell’Enfola, eroina di tutti i mari. In questa storia c’è spazio anche per l’inventiva dei lettori, chiamati a ridisegnare i vari passaggi negli spazi del libro lasciati volutamente vuoti: non anticipiamo niente al piacere della lettura, se non il fatale lieto fine, con i cattivi che inevitabilmente vengono sconfitti.

Dall’altro lato del libro, la parte che vede per protagonista Massimo Poli: “Inventiamo Ricette” è il titolo di quello che deve essere considerato un vero e proprio quaderno di appunti di lavoro da parte dell’autore (che fra l’altro appare anche nel finale della storia) all’insegna della rivisitazione delle tradizioni ma anche delle contaminazioni e della condivisione, tanto che anche in questo caso vengono appositamente lasciate delle pagine vuote a disposizione dei lettori e della loro sensibilità. Come in precedenza, stop alle anticipazioni: il libro, un vero e proprio lavoro multi-target, in un momento di inflazione totale di chef, ricette e libri di cucina, verrà presentato ufficialmente in occasione della rassegna “Elbabook”, primo festival dell’editoria indipendente, in programma a Rio nell’Elba dal 29 al 31 luglio prossimi. Il libro sarà già questa settimana nelle librerie, mentre per novembre è prevista una sua edizione francese.
 

Indietro martedì 21 luglio 2015 @ 14:09 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus