Lavori fermi alla bretella del Piano. E lunedì chiude la Parata

La ditta incaricata dalla Provincia avrebbe sospeso i lavori e la strada è attualmente sterrata. Il sindaco di Rio Elba De Santi: “Così si scoraggia chi vuole visitare il versante orientale, almeno si rispettino i tempi previsti”

Viabilità disastrata

 Continua l’odissea dei collegamenti stradali fra il versante occidentale e il resto dell’isola. Proprio nel momento in cui stanno per partire i lavori di rifacimento di una parte della sede stradale dissestata della Parata, si fermano invece quelli per la sistemazione della cosiddetta “bretella del Piano”, la variante realizzata dalla Provincia per bypassare l’interruzione della zona colpita dal fenomeno delle sinkhole. L’allarme arriva, come ormai accade ricorrentemente , dai social: è il gruppo facebook “Comitato per il Piano” a lanciarlo, denunciando il fatto che da qualche giorno la ditta Mannari, incaricata dalla Provincia di Livorno, avrebbe sospeso i lavori lasciando la superficie stradale della “bretella” praticamente sterrata. Fra notizie e smentite che rimbalzano fra i componenti del gruppo, sembrerebbe che la sosta sia stata decisa per permettere al fondo stradale di assestarsi prima dell’asfaltatura, e che nel frattempo la ditta stia attendendo il pagamento dalla Provincia di alcune spettanze arretrate. Qualcuno del Comitato ha telefonato addirittura in Provincia, ricevendo assicurazioni sulla prosecuzione dei lavori a breve e sulla loro conclusione entro il mese di maggio. Le preoccupazioni sono aumentate alla luce del fatto che proprio lunedì prossimo, 11 maggio, cominciano i lavori alla Parata, che resterà chiusa per tre settimane, convogliando dunque tutto il traffico per il versante orientale dell’isola - compresi autobus turistici e mezzi pesanti - su una strada stretta e sterrata. “Di fatto si scoraggia il turismo di questa stagione a visitare l’Elba orientale – ha sottolineato il sindaco di Rio nell’Elba Claudio De Santi – quello che temevamo erano proprio disagi di questo genere all’inizio di una stagione turistica nella quale non possiamo rinunciare neanche ad uno dei nostri potenziali ospiti. Ci auguriamo che questo non abbia ripercussioni negative e che vengano rispettati i tempi previsti per la fine lavori, sia sulla Parata che alla bretella del Piano”.

Indietro venerdì 8 maggio 2015 @ 14:12 © Riproduzione riservata