All'Expo si è spostata la Toscana: al posto dell'Emilia

Clamorosa svista dei guru della comunicazione del grande evento: il cartellone che introduce al padiglione dei ristoranti toscani nella sezione “Borghi più Belli d’Italia” colloca la nostra regione nei confini della vicina

Promozione Turistica?

Condividi
Il clamoroso errore nel cartello all'Expo

Tra una settimana aprirà finalmente i battenti l’attesissima EXPO 2015. A Milano è tutto pronto gli ultimi tasselli stanno, quasi magicamente, andando al loro posto, solo la Toscana si ostina testardamente nell’occupare lo spazio geografico da sempre riservato all’Emilia Romagna. E si, stando ai guru della grafica e della comunicazione dell’esposizione planetaria la nostra regione si trova diversi chilometri più a nord di dove credevamo fosse. Un errore incredibile e assolutamente ingiustificabile che sta facendo spanciare dal ridere tutto il web e, di conseguenza, tutto il mondo. L’Expo può contare su un esercito di persone (207 in pianta stabile più un numero imprecisato di collaboratori esterni), che brandizzano, targhettizzano, ottimizzano, si riuniscono, parlano con Tokio piuttosto che con Pechino e poi… non hanno idea di dove sia Firenze. Si potrà obbiettare che un errore capita a tutti, che si può sbagliare. Obiezione respinta: quando si investono, nel biennio 2012-2013, 58,7 milioni di euro in personale, attività di comunicazione, studi e servizi esterni e attività tecnologiche, un errore del genere è inammissibile. Anche perché prima che il cartello nella foto finisse al suo posto lo hanno visto migliaia di addetti, non ultimi gli operai che lo hanno faticosamente issato, e per sapere dov’è la Toscana non è che ci vuole la laurea. Tra l’altro il cartellone indica lo stand dei ristoranti della nostra regione e quindi la confusione eno-geo-gastronomica è davvero spaventosa. Ci auguriamo che l’errore venga rimediato prima dell’apertura e che i responsabili della clamorosa svista, siano obbligati ad investire parte dei compensi ricevuti da EXPO 2015 in ripetizioni di geografia elementare. Un dubbio: ma l’Emilia dove sarà finita?

Indietro giovedì 23 aprile 2015 @ 09:48 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus