Tenta di vendere gioielli rubati, denunciata 46enne

La donna residente a Porto Azzurro è stata fermata dai Carabinieri per ricettazione. Altre due persone sospettate di aver partecipato al furto

Rio nell'Elba

Condividi
Una pattuglia dei Carabinieri

Nello scorso  mese di febbraio era stato consumato un furto in un appartamento di Rio nell’Elba in occasione del quale gli ignoti autori si erano impossessati di gioielli in oro per un valore di circa 10mila Euro.
Ricevuta la denuncia di furto i Carabinieri dell’Aliquota Operativa del Comando Compagnia di Portoferraio, unitamente ai colleghi della Stazione di Rio Marina, si sono messi immediatamente sulle tracce degli autori e alla ricerca dei preziosi e dopo qualche giorno, a conclusione di alcuni servizi di osservazione e controllo, hanno fermato una donna, D.M., 46enne, residente a Porto Azzurro, sorpresa mentre cercava di vendere ad una gioielleria dell’Elba parte della refurtiva. Gli oggetti in oro, per un valore di circa 3000 Euro, sono stati immediatamente restituiti al proprietario ma le indagini non si sono concluse. Ulteriori accertamenti, infatti, pedinamenti e verifiche, hanno permesso di segnalare all’Autorità Giudiziaria di Livorno anche altre due persone: un uomo, M.N. 29enne ed una donna, M.N. 35enne, entrambi dimoranti nel comune ove si è verificato il furto.
Su questi ultimi due indagati gli inquirenti, ovviamente, nutrono forti sospetti circa la loro effettiva partecipazione al furto, che potranno essere confermati dagli esiti degli accertamenti tecnici del sopralluogo tecnico effettuato sul luogo del delitto.
Nel frattempo a tutte e tre le persone denunciate si contesta il reato di ricettazione, che prevede una pena che va da 2 a 8 anni di reclusione.
 

Indietro martedì 14 aprile 2015 @ 16:26 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus