Aperta l’Enoteca delle Fortezze, scrigno dei sapori elbani

Riparte con un programma enogastronomico di alto livello la struttura gestita dalla Condotta Slow Food. Il sindaco: “Inizia un percorso destinato ad andare lontano, da questo punto di vista l’Elba deve essere ancora scoperta”

Videoservizio

Un momento della cerimonia all'Enoteca

 Pubblico delle grandi occasioni nella serata di sabato 15 novembre all’Enoteca della Fortezza di Portoferraio: quello che è a ragione considerato come uno dei luoghi – culto dell’enogastronomia elbana, nato per essere la vetrina della produzione vitivinicola dell’Isola d’Elba, ha riaperto i battenti grazie alla gestione di Slow Food, che si prepara ad una nuova ripartenza per quanto riguarda la fruizione della struttura. A illustrare l’attività che verrà svolta da Slow Food all’interno dell’Enoteca della Fortezza il nuovo fiduciario della Condotta Slow Food isola d’Elba, Sara Esposito
 

Indietro martedì 18 novembre 2014 © Riproduzione riservata