Marini: "Ospedale elbano svuotato, Peria è fra i responsabili"

Il vicesindaco contro l'ex primo cittadino: "Ha accettato il progetto di dipartimentalizzazione da parte del precedente direttore generale"

la polemica

“Negli ultimi anni in Toscana sono stati sperperati milioni di euro in sanità ed oggi improvvisamente si vorrebbe recuperare tutto o buona parte a discapito degli elbani”. L’attacco alla regione è compatto da parte degli amministratori portoferraiesi: insieme a Mario Ferrari ad illustrare alla stampa le azioni che intendono portare avanti contro questo “smantellamento scellerato della nostra sanità” c’erano anche il vicesindaco Roberto Marini, gli assessori, Angelo Del Mastro e Laura Berti e il consigliere delegato alla sanità Luciano Rossi. “Quella della regione è una decisione politica grave – ha detto Rossi – noi non eravamo presenti in regione a causa del maltempo ma avevamo nostri rappresentanti tra cui il senatore Mugnai ad appoggiare il nostro emendamento che chiedeva la classificazione della nostra struttura sanitaria come ospedale di base. Una proposta sostenuta dal Crest, il comitato regionale per le emergenze sanitarie e dai sindacati territoriali”. Una ragione c’è se siamo arrivati a questo punto e secondo la giunta portoferraiese è l’accordo sottoscritto nel 2012 e l’atteggiamento del predecessore di Ferrari, vale a dire il sindaco Roberto Peria. “Uno dei principali responsabili dello svuotamento del nostro ospedale – ha detto Marini – è il sindaco precedente, a iniziare da quando ha accettato il progetto di dipartimentalizzazione da parte del precedente direttore generale”. Gli amministratori portoferraiesi hanno intenzione di prendere una strada diversa, che sia di “esempio – ha precisato l’assessore Berti - anche per altre realtà”: superare gli accordi del 2012 e lottare per l’ospedale elbano, oggi “ ridotto ad un pronto soccorso”, tutelandosi in ogni sede competente.

 

Indietro giovedì 6 novembre 2014 @ 18:45 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus