Olimpiadi del riciclaggio, partecipano oltre 200 bambini

La sfida finale al Carburo. In tutta l’isola sono state 28 le classi che hanno preso parte al progetto di educazione ambientale promosso da Esa durante l'anno scolastico

Il video e le foto

Condividi
Un momento della festa

Più di duecento bambini hanno partecipato al campo sportivo del Carburo alla festa conclusiva delle “Olimpiadi del Riciclaggio”, il progetto di educazione ambientale promosso da Elbana Servizi Ambientali e rivolto alle scuole primarie e dell'infanzia dei Comuni dell'Isola d'Elba. Un percorso didattico durato tutto l’anno scolastico che complessivamente ha coinvolto 560 bambini, 28 classi e 45 insegnanti. Per la seconda edizione delle 'Olimpiadi del Riciclaggio' l'attività delle scuole è stata indirizzata sul tema della raccolta e riciclaggio della carta, e in particolare sull'importanza di ridurre al minimo le impurità presenti nella raccolta differenziata della carta, per garantire la migliore qualità possibile della carta riciclata. In occasione della festa le classi si sono scontrate in una competizione ludico-educativa con l'obiettivo di aggiudicarsi il podio, che è andato alle classi di Capoliveri e Campo nell’Elba. I premi in palio erano tre assegni da utilizzarsi nell'ambito scolastico per l'acquisto di materiale didattico. Tanti bambini inoltre hanno ricevuto menzioni speciali ed altri premi per la qualità del lavoro svolto durante l'anno. Partner del progetto il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, il Consorzio Nazionale Comieco, la Banca dell’Elba e il Gruppo Nocentini. “Finalmente la sensibilizzazione sulla raccolta differenziata e sul riciclaggio sta prendendo piede all’Elba – ha commentato Bernardo Chiappo, vicepresidente ESA – Già la prima edizione delle Olimpiadi era stata positiva. Quest’anno lo è ancora di più perché c’è stata una maggiore partecipazione, gli elaborati delle classi sono stati splendidi. Per noi questo significa una coscienza civile che si sta instaurando anche all’Elba perché il nostro obiettivo è quello di riuscire ad arrivare al più alto grado di raccolta differenziata e di riciclaggio. Se il materiale viene riciclato qui all’Elba non deve essere portato fuori dall’isola, e questo vuol dire risparmio per le famiglie e tenere un ambiente più pulito.” 

Galleria fotografica

Indietro giovedì 29 maggio 2014 @ 03:04 © Riproduzione riservata

Video allegato: Successo per la seconda edizione, delle "Olimpiadi del riciclaggio"

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus