Senso unico alternato sul bypass? Rivolta dei Comuni

Galli e Alessi firmano una lettera di fuoco contro la Provincia, che avrebbe deciso di installare un semaforo all'ingresso del villaggio Togliatti dopo il no di Asa allo spostamento della dorsale, necessario per allargare la carreggiata all'altezza del ponte. L'ipotesi del commissario ad acta e della class action

la provinciale interrotta

Galli e Alessi durante un sopralluogo al Piano

Nuovi problemi per Rio Marina e Rio Elba arrivano dal fronte del Piano, dove la frana della strada provinciale da ormai tre mesi sottopone i residenti a disagi di notevole portata. L’ultima complicazione, che si apprende da una lettera congiunta dei sindaci Renzo Galli e Danilo Alessi riguarda la viabilità alternativa in via di realizzazione. Secondo quanto appreso dai sindaci non ci sarebbe la possibilità di ampliare la carreggiata in corrispondenza del ponte che porta al villaggio Palmiro Togliatti. Questo dipenderebbe dall’indisponibilità di Asa, gestore del servizio idrico, a spostare il tubo della dorsale idrica. E avrebbe una conseguenza molto chiara, cui è arrivata la Provincia: su un tratto del bypass si dovrebbe procedere a senso unico alternato. Galli e Alessi hanno scritto una lettera di fuoco, indirizzata in primo luogo alla Provincia, opponendosi con forza a questa prospettiva, che non farebbe altro che prolungare ancora a lungo i disagi, anche economici, del versante. I Comuni fissano un termine, il 31 maggio, superato il quale chiederanno alla Regione di nominare un commissario ad acta “vista l’incapacità della Provincia di gestire la situazione”, adottando contestualmente ordinanze: da un lato per interrompere l’emungimento delle acque dal sottosuolo, dall’altro per costringere la Provincia a sistemare la strada della Parata. Infine Galli e Alessi fanno sapere che valuteranno la possibilità di intraprendere una class action per difendere le attività economiche che hanno subito danni derivanti dall’isolamento dei paesi. E infine chiedono la solidarietà degli altri Comuni elbani mentre si accingono ad adottare queste iniziative.

Indietro giovedì 15 maggio 2014 @ 02:38 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus