"Attacchi e personalismi non fermeranno il cambiamento"

La lista che candida Del Torto: "I cittadini hanno la speranza che, con noi e grazie a noi, questo sistema politico ipocrita e falsato venga definitivamente smantellato". "E chi ha parlato delle lauree?"

la polemica col pd

Riceviamo e pubblichiamo:


CAMBIARE IN COMUNE, dopo appena un mese dalla sua costituzione, è diventata una lista al centro dell'attenzione di tutti e di tutto. I cittadini ci fermano con il sorriso, con condivisione e soprattutto con la speranza che, con noi e grazie a noi, questo sistema politico ipocrita e falsato venga definitivamente smantellato. Una lista che pone al centro di tutto il cittadino e non il partito, una lista fatta di persone che si sta impegnando, con amore e passione, a cielo scoperto.

La nostra mission è la buona politica, “produttiva”, costruttiva e distante anni luce da quella a cui si è assistito negli ultimi anni e a quella a cui ci fanno assistere in queste ore.
Il tempo stringe, tra meno di dieci giorni i giochi sono fatti e in queste poche ore qualcuno (che forse si ritiene il nostro avversario principale...sbagliando) si sta arrampicando sugli specchi alla ricerca di un appiglio da cui non scivolare, ma gli scivoloni ormai son fatti e le carte sono in tavola.

I cittadini leggono, ascoltano, digrignano e continuano a dire (giustamente) “fate la campagna elettorale sulle idee e sul programma e non sulle persone”, ma a quanto pare qualcuno, pur avendo un bel programma lungo lungo, ha in realtà poche idee o qualche timore. Numerosi e ripetuti i tentativi provenienti da alcuni avversari politici di sminuirci o demolirci senza successo, ignari forse del fatto che tutte le dichiarazioni che stanno rilasciando alla velocità della luce, quasi in preda al panico, non fanno altro che farci pubblicità. Ma chi volete che creda ormai alle storielle sugli Ex-Sel, sugli Ex-Scoglio attivi? E' tutto Ex!

Chi volete che creda alla storiella montata, estratta e falsicata sul titolo di studio della nostra candidata a sindaco? I paladini della patria (etichettati Pd-Sel) che in queste ore si danno tanto fare per attaccare il nostro gruppo e la nostra candidata Alessia Del Torto in merito ai suoi titoli di studio, in data 23 aprile 2014 pubblicavano sulla stampa locale on-line la lista dei candidati precisando che “la media dell'età dei candidati consiglieri somma 46 anni ...., 8 candidati su 16 sono laureati o laurendi”. Quindi che dire....tutto il mondo è Paese e prima di parlare o scrivere, pensare e ripensare!

Infine è giunto proprio il momento di mettersi una mano sulla coscienza, di guardare al lavoro fatto (o non fatto) in questi 10 anni e, prima di sparare a zero, leggere con la dovuta attenzione e il tempo necessario i comunicati passati che si intende criticare. “Tutto” infatti partì da una provocazione della candidata Pellegrini che, parlando dell'Enfola, chiamava in causa la candidata Del Torto dicendo “sono stati rivisti gli spazi acquei in concessione, realizzando un notevole risparmio rispetto ai canoni demaniali pagati allo Stato, e non al Comune, in virtù di norme nazionali (come può non sapere questo una candidata a sindaco professionista all'Agenzia delle Entrate?” A tale provocazione Del Torto rispose con un comunicato di due pagine ricco di contenuti e spunti di confronto....ma a quanto parte i contenuti non interessano al PD e al suo staff elettorale, meglio estrapolare un “passaggio” e concentrare la propria campagna elettorale sull'ennesima strumentalizzazione!

Chiudiamo dicendo, INCOMPATIBILITA' e CONFLITTO DI INTERESSI? A Portoferraio, si direbbe “che muso!” Il conflitto di interessi non c'è davvero se chi si candida ad un ruolo pubblico svolge una funzione pubblica, sempre di bene comune si tratta e non perché lo diciamo noi ma perché è previsto la c.d. Disciplina delle Incompatibilità! Invece, conflitto di interessi c'è, sempre c'è stato e sempre ci sarà se un sindaco o un assessore svolge una professione privata e allo stesso tempo ricopre un ruolo pubblico....questo si che è grave! Facciamo degli esempi? Un titolare di agenzia turistica che fa l'assessore al turismo, un consulente per la sicurezza della più grande azienda interessata dal progetto water front con vaste aree da bonificare fa l'assessore alle politiche urbanistiche, bonifiche territoriali e messa in sicurezza....etc etc etc......dobbiamo continuare o vi basta?

Forse, oggi, a qualcuno conviene prendersi una pausa di riflessione, astenersi da attacchi fuori luogo o fuori tema e accettare che il CAMBIAMENTO E' IN ATTO E NESSUNO LO PUO' FERMARE! Buona campagna elettorale a tutti!

PS: stasera alle ore 21 presso la nostra sede in centro (ex creperia) CAMBIARE IN COMUNE incontrerà i DIPENDENTI COMUNALI per capire dove, come e cosa si può fare per il bene di tutti! Vi aspettiamo numerosi ad ascoltare e partecipare.


 

Indietro giovedì 15 maggio 2014 @ 10:18 © Riproduzione riservata