Grave caduta per una bimba, Pegaso atterra a Rio Elba

Per accelerare i tempi del soccorso, l’elicottero del 118 è sceso direttamente nel campo sportivo del paese, la piccola trasferita all'ospedale Meyer di Firenze

l'incidente

Condividi
L'elicottero sul campo sportivo

Momenti di grande apprensione a Rio nell’Elba: una bambina di 15 mesi, residente in una abitazione situata in prossimità della chiesa del Padreterno, all'ingresso del paese, è caduta intorno alle 13,40 da un altezza di circa 2 metri, probabilmente da una scala, riportando un trauma facciale. L’allarme è scattato immediato, con i genitori della piccola che hanno subito messo in movimento la macchina dei soccorsi del 118. Sul posto sono arrivati ben presto gli uomini della Misericordia di Portoferraio, con medico a bordo, che viste le condizioni della bambina, che perdeva sangue dal naso ma era comunque cosciente, hanno pensato di richiedere l’intervento dell’elicottero Pegaso, partito dalla base di Grosseto. Per accelerare i tempi di soccorso i piloti hanno tentato, riuscendoci, di atterrare direttamente nel piccolo campo sportivo di Rio nell’Elba.

Nel frattempo le condizioni della bambina si erano stabilizzate e la piccola rimaneva comunque cosciente. I sanitari decidevano comunque di trasferirla presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, verso il quale l’elicottero Pegaso partiva alle 15, con a bordo anche la madre della bambina.

Indietro venerdì 15 marzo 2013 @ 15:28 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus