Campo: derogato fino all'una lo stop alla musica

Ordinanza dell'amministrazione comunale per regolamentare le emissioni sonore in filodiffusione nelle ultime due settimane di agosto. L'assessore Baldetti: "Sostegno all'economia e regole". L'ok delle categorie: "Bene anche gli eventi di qualità"

divertimento e turismo

Condividi
La nuova piazza di Campo (foto C.Soldani)

Sostenere l’economia locale e regalare sano divertimento a chi si reca in vacanza sulla nostra isola, ma anche calmierare i rumori zonali prodotti nelle strade del centro per le numerose presenze del popolo della notte. Questo lo scopo con il quale l’amministrazione comunale campese ha deciso di adottare un nuovo provvedimento che autorizza in via straordinaria i locali del centro di Marina di Campo e delle altre frazioni comunali a mantenere le emissioni sonore in sola filodiffusione e non dal vivo, fino alle ore 1, in queste ultime due settimane di agosto. La decisione è stata adottata con ordinanza sindacale a seguito della proposta dell’assessore alla Promozione e Sviluppo del Comune di Campo Lorenzo Baldetti, dopo un attento esame della situazione turistica locale. Insieme a questo provvedimento l’amministrazione ha deciso di andare nella direzione di autorizzare in tre date particolari il 15, il 16 ed il 25 agosto in concomitanza con altrettanti importanti eventi dell’estate la filodiffusione musicale fino alle ore 3.

“Sono scelte significative, spiega l’assessore Baldetti, che stanno ad indicare la volontà di sostenere il territorio nel rispetto delle regole. Vogliamo che sempre più giovani, insieme alle già numerose famiglie che ci scelgono ogni anno, si rechino sulla nostra isola per le loro vacanze, vacanze segnate da eventi di qualità e molteplicità di offerta di servizi, in grado di soddisfare tutti”. Soddisfazione è stata espressa dalle associazioni di categoria che giudicano positiva la scelta del comune “Perchè – dicono - in grado di valorizzare il territorio e la sua fruibilità”. “Siamo in piena stagione turistica – spiega Marcello Bargellini – di Confesercenti - questa decisione consente di sostenere l’economia dell’isola, senza dimenticare di garantire i limiti di esposizione al rumore. Decisioni come queste insieme a quella di offrire per tutta la stagione eventi di qualità, sono fondamentali per il nostro territorio che vive di turismo”.

Giudizio confermato anche da Franca Rosso presidente di Confcommercio “E’ giusto andare in questa direzione ed anzi ritengo che in certi casi si possa osare di più, in fondo dobbiamo ricordare che il turismo per la nostra isola rappresenta la principale fonte economica, una risorsa fondamentale che dobbiamo tutelare”.
 

 

Indietro martedì 14 agosto 2012 @ 14:28 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus