Audi Sailing Series, tornano Mascalzone e grande vela

Anche il team di Onorato corre all’Elba in occasione delle regate riservate alle Melges 32, nel prossimo week end di scena le Melges 20

Portoferraio

Condividi
Mascalzone Latino

Dopo sei settimane di stop, per il Melges 32 di Mascalzone Latino è tempo di tornare in regata. L'equipaggio capitanato da Vincenzo Onorato è infatti pronto per la seconda prova dell’Audi Sailing Series, che si correrà questo fine settimana a Portoferraio, uno degli homeport storici e preferiti dall'armatore e dal suo team.

L'evento, il secondo per la serie del 2012, è organizzato dalla Lega Navale Italiana di Portoferraio in collaborazione con i Circoli Velici Elbani e prenderà il via domani, venerdì 25 maggio con il colpo di cannone della prima prova fissato per le ore 10.30, per concludersi domenica 27, giornata in cui l'ultimo segnale di partenza non potrà essere dato dopo le 14.30. Il programma prevede un totale di 8 prove, con un massimo di tre al giorno e la possibilità di scartare il peggior risultato con lo svolgimento della sesta prova.

L'ottimo secondo posto ottenuto dai Mascalzoni nella prima tappa a Loano fa ben sperare anche per questo fine settimana di competizioni, in cui la familiarità con il campo di regata e le previsioni di vento non particolarmente leggero preludono a regate da combattersi sul campo contro grandi avversari quali: Fantastica di Lanfranco Cirillo con Michele Paoletti alla tattica, vincitore della tappa d’esordio, Bribon-Movistar di Marc de Antonio Altimira con in pozzetto il portoghese Hugo Rocha, Brontolo di Filippo Pacinotti con il canadese Ross McDonald, Rush Diletta di Mauro Mocchegiani con Matteo Ivaldi, Torpyone di Edoardo Lupi con Branko Brcin, Yasha Samurai di Yukihiro Ishida con il kiwi Hamish Pepper, per citarne alcuni.

Il Patron di Mascalzone Latino, Vincenzo Onorato, ha così commentato il ritorno nelle acque a lui familiari: "Amo l'Isola d'Elba: qui sono a casa e tornarci a regatare è sempre un enorme piacere. Quest'anno ancora di più: è infatti dai tempi del campionato del mondo Mumm 30 che Portoferraio non ospita eventi di alto livello ed essere ritornati, dopo una decina d’anni, con il Melges 32, la classe One-Design del momento, è positivo.” Portoferraio, inoltre, ha ospitato la base del team Mascalzone Latino nella sfida alla 31ma America's Cup di Auckland del 2002-2003 e ha continuato ad essere una struttura strategica per il team anche nella seconda sfida all'America's Cup fino al completamento delle basi costruite a Valencia e consegnate alle squadre soltanto nel 2006.

La formazione a bordo di Mascalzone Latino, ITA-2121, con Vincenzo Onorato al timone conferma alla tattica l’australiano (medaglia d’oro olimpica classe 470 a Pechino 2008) Nathan Wilmot, Alberto Bolzan alla randa, Andrea Ballico e Stefano Ciampalini alle scotte, Matteo Savelli alle drizze, Iztok Knafelc all'albero e Daniele Fiaschi a prua. Coach e responsabile del progetto vele del team è Marco Savelli.


 

Indietro venerdì 25 maggio 2012 @ 00:37 © Riproduzione riservata

Video allegato: Portoferraio, torna la grande vela con le Audi Series

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus