Niente barche a 100 metri dalle coste e a 200 dalle spiagge

In vigore da oggi l'ordinanza di sicurezza balneare. La Capitaneria di Porto ricorda le principali norme per garantire il mare e i bagnanti

pesca e natanti

Condividi

Parte oggi, formalmente, la stagione balneare 2012. La Capitaneria di Porto di Portoferraio ricorda le norme di buona condotta che, obbligatorie per operatori del settore e utenza, rientrano nell’Ordinanza di sicurezza balneare. Per quest’anno viene confermata quella del 2011, e che sono, a meno di particolari e motivate eccezioni, uguali su tutto il litorale toscano.

Ecco le indicazioni principali:
• Durante la stagione balneare le zone di mare fino a 200 metri dalle spiagge e fino a 100 metri dalle scogliere sono riservate alla balneazione dalle ore 8.30 alle 19.30, risultando per cui vietati l’ormeggio, l’ancoraggio e il transito ad imbarcazioni e natanti, fatto salvo l’attraversamento di idonei corridoi di lancio.
• Dal 1 maggio al 14 giugno e dal 16 settembre al 30 settembre i servizi di salvataggio devono essere operativi nei giorni festivi ed il sabato e la domenica, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, assumendo carattere di quotidianità dal 15 giugno al 15 settembre.
• Durante la stagione balneare è inoltre vietata la pesca nelle zone riservate alla balneazione dalle 08.30 alle 19.30 ovvero in presenza di bagnanti.

È consigliato ai bagnanti, per garantirne una fruizione sicura del mare anche nelle spiagge di libero accesso, di prendere sempre in visione la cartellonistica presente in prossimità dell’arenile con particolare riferimento alle zone ove non è assicurato il servizio di salvamento o laddove il limite delle acque riservate alla balneazione non sia segnalato.

Nell’ottica di una capillare attività di divulgazione delle basilari norme di buona condotta per una fruizione corretta e sicura del mare e dei servizi ad esso connessi, il personale della Capitaneria di Porto di Portoferraio sarà impegnato, per tutto il mese di maggio, in specifici incontri con gli studenti delle scuole elbane.

Il testo completo dell’ordinanza n°23/2011 del 28/04/2011 è pubblicato sul sito www.guardiacostiera.it/portoferraio, nella sezione “ordinanze”. La Capitaneria ricorda, infine, che per qualsiasi emergenza, in mare e sulle spiagge, è possibile contattare il “numero blu” 1530. 

Indietro martedì 1 maggio 2012- 03:26 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus