Se governatore e presidente arrivano all'isola in elicottero

di Maurizio Poli (Movimento sociale Fiamma Tricolore)

l'opinione

Condividi

Dispiace sempre dover dire "ma io ve lo avevo detto, ma nessuno mi ha ascoltato". Dopo due mesi dalla grandiosa manifestazione di piazza del 7 ottobre scorso a difesa della sanità elbana, leggo sulla stampa che purtroppo niente è cambiato. Siamo ai soliti discorsi ed alle solite promesse. Siamo insomma, per essere più chiari, alla solita presa per i fondelli.

Nessuna delle richieste avanzate dai sindaci elbani a Firenze è stata accolta dalla Regione. Anche i documenti redatti in quell' occasione sono finiti subito nel cestino della carta straccia. Ortopedia e medicina, sorvolando sugli altri reparti, sembra non abbiano subito miglioramenti. Anzi, l'assessore , sentenziando che la sede di Portoferraio "non è appetibile" per lo sviluppo dei medici ospedalieri, si sente "obbligata" ad unificare l' ospedale di Portoferraio con quello di Piombino. Ciò significa imporre a noi isolani un sistematico trasferimento . Ma non potrebbe essere il contrario?
Il Pd elbano apprezza ancora le decisioni dell'assessore Scaramuccia e della giunta regionale? I sindaci elbani che dopo l' incontro in Regione del 28 ottobre avevano manifestato "soddisfazione per gli accordi raggiunti", sono ancora dello stesso avviso? E sempre da loro mi piacerebbe anche sapere se sono disposti a mantenere la posizione decisa assunta in occasione della visita a Portoferraio, contestuale alla manifestazione, della IV^ commissione regionale sulla sanità: "Non ci siederemo ad un altro tavolo con la Regione o con l'Azienda se entro 20 giorni (sic!) non avranno visto la luce le promesse fatte dalla Commissione". Di giorni ne sono passati ben più di 20 da quel 7 ottobre 2011, ma ...

Credo oggi si abbia la conferma di quanto avevo già avuto modo di dire in quell'occasione. La Commissione non era e non è in grado di promettere nulla, le scelte politiche spettano alla Giunta regionale e soltanto ad essa. Sono convinto oggi ancor più di ieri che i consiglieri regionali componenti la commissione abbiano esternato quelle promesse non tanto nella convinzione potessero essere accolte dalla giunta regionale, quanto nella consapevolezza (giustificata e comprensibile) che se non lo avessero fatto sarebbero " andati in pasto " alla folla di manifestanti esasperati che da ore sostava protestando animatamente davanti al Palazzo della Provincia ; era un modo, come all'epoca ebbi a osservare, per "calmare la piazza". Dovesse svolgersi un' altra manifestazione, come sembra probabile visti i non risultati attuali, non credo di poter rivedere questi consiglieri sull'Elba.

Al momento non ci resta che vedere come si muoveranno i nostri amministratori nei confronti di una sorda giunta regionale. A proposito della Giunta regionale, vorrei concludere questo mio intervento con una piccola osservazione che qualcuno potrà giudicare polemica, ma non lo è. Noi elbani (malati) usiamo l'elicottero per andare in continente, in continente sia il presidente Rossi che, addirittura, l'assessore Bramerini (sani), per venire all'Elba usano l'elicottero noleggiato con i nostri soldi dalla Regione per il servizio antincendi boschivi. Forse che si siano resi conto che spostarsi da e per l'Elba non è semplicissimo e la qual cosa richiede tanto tempo di viaggio agli esseri mortali?

L'assessore Bramerini sarà nuovamente sull' isola il prossimo 12 dicembre; voi pensate che venga da Firenze col treno e con la nave o pensate che userà ancora l'elicottero noleggiato dalla Regione? Ma ve lo ricordate il polverone che sollevò la "sinistra elbana" quando l'allora ministro dell'agricoltura (ministro dello Stato italiano, non assessore regionale) Gianni Alemanno arrivò in visita all'Elba usando l'elicottero della Forestale? Furono polemiche a non finire. Forse la prossima volta i nostri (?) amministratori regionali per venire all'Elba chiederanno l'aiuto del Pegaso e magari atterreranno sopra il padellone sul tetto del nostro povero Ospedale. Cosa ci sarebbe di male o di strano: in fondo lo hanno voluto loro!

Indietro martedì 6 dicembre 2011- 00:14 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus