Ponti interrotti e strade bloccate, l'Elba è in ginocchio

Una bomba d'acqua devasta l'isola, i danni maggiori nel versante occidentale: Campo isolata da ore e sorvolata dagli elicotteri, una donna messa in salvo. Traffico chiuso a Procchio, dove lavora un'unità di crisi. Provinciali invase da tronchi e detriti, un'onda di piena di un metro

la galleria d'immagini

Condividi
Una immagine di Campo allagata

Alle 11 e 45 di questa terribile mattinata a Portoferraio non piove più, ma il versante orientale dell’isola è in ginocchio. L’Elba è stata devastata, dalle prime ore del mattino, da una bomba d’acqua simile a quella che ha colpito Genova, e il primo parziale bilancio è pesantissimo: fossi esondati, ponti crollati, frane, strade interrotte, paesi isolati. Una donna, a Borandasco, è stata salvata dall’elicottero Pegaso mentre rischiava di doversi arrendere all’acqua. La pioggia sembra aver concesso una tregua, forse momentanea, ma soccorritori e volontari, coordinati dall’unità di crisi istituita a Procchio, non hanno cessato un istante di mettere in salvo persone e cose, mentre agli abitanti delle zone colpite dall’alluvione si raccomanda tuttora di non mettersi in strada per nessun motivo.

Le forze dell’ordine hanno bloccato il traffico all’altezza di San Martino, fuori Portoferraio, impedendo l’accesso delle auto in direzione Procchio. Campo risulta ancora completamente inaccessibile e le forze dell’ordine sconsigliano fermamente di mettersi in viaggio per alcun motivo. Sempre a Campo, il Comune più colpito, è stata soccorsa una disabile, per essere accompagnata con mezzi di fortuna all’ospedale di Portoferraio. A Marina di Campo, lungo il viale degli Etruschi, un fiume d’acqua ha praticamente allagato i pian terreni dei numerosi alberghi. Due elicotteri, quello dei Vigili del Fuoco e il Pegaso 2, hanno sorvolato il territorio comunale per far fronte a qualsiasi emergenza. Anche Procchio è bloccata: non è possibile andare né verso campo né verso Marciana Marina. La strada del Capannone in direzione Procchio - all’altezza di Campo all’Aia - risulta completamente inondata. La Provinciale, all’altezza del bivio per Marciana Marina, è impraticabile. L’acqua arriva all’altezza degli sportelli delle auto. All’altezza dell’hotel del Golfo ha raggiunto il metro di altezza. La Guardia costiera di Portoferraio ha trasferito due gommoni via terra a Campo. Una troupe di Teletirreno ha tentato senza riuscirci di raggiungere Marina di Campo: già dalla Lamaia in poi era impossibile stare in strada per l'enorme quantità di acqua e detriti. Nel settore occidentale dell’Elba, in particolare a Patresi, si registrano diverse frane: la più grave in località Le Formiche, nella zona delle Caviere, tra San Piero e Campo, dove un ponte è chiuso e danneggiato.
 

Galleria fotografica

Indietro lunedì 7 novembre 2011 @ 12:18 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus