Via all’Osservatorio su tariffe e qualità dei traghetti

Vigilerà su prezzi e servizio, in particolare sul fronte pubblico. E avrà sede a Portoferraio. A siglare l’intesa, oggi a Piombino la Regione Toscana, due Autorità portuali, due Province, i Comuni collegati dalle navi, le Camere di commercio, i sindacati e le maggiori associazioni di categoria del territorio

collegamenti

Una firma a garanzia della continuità territoriale tra le isole dell’Arcipelago toscano e la terraferma. Una firma che istituisce un tavolo locale di coordinamento che avrà il compito di vigilare sia sulla qualità dei collegamenti che sulle tariffe applicate, con particolare attenzione a quelli di Toremar, regolati da un contratto di servizio pubblico. Sarà un vero e proprio Ossevatorio sulle tariffe, con sede a Portoferraio.

A siglare il protocollo d’intesa sono stati, questo pomeriggio, nella sede dell’Autorità portuale di Piombino, l’assessore regionale alla mobilità Luca Ceccobao, in rappresentanza della Regione Toscana, le Autorità portuali marittime di Livorno e Piombino, l’Ufficio circondariale marittimo di Porto Santo Stefano, le Province di Livorno e Grosseto, i Comuni dell’Isola d’Elba, dell’Isola del Giglio, di Capraia, di Piombino, Livorno, Monte Argentario, le Camere di commercio di Livorno e Grosseto, Cgil, Cisl, Uil e le associazioni di categoria dei territori interessati. “Nell’ambito della privatizzazione di Toremar e dell’affidamento contestuale dei servizi – ha detto l’assessore Ceccobao – questo tavolo avrà la possibilità di incidere e garantire trasparenza. Sarà un vero e proprio Osservtorio permanente di vigilanza sulle tariffe e sulla qualità dei servizi. Ringrazio tutte la autorità, gli enti locali, le associazioni sindacali, dei consumatori e di categoria che hanno aderito”.

“Con la gara a doppio oggetto per la privatizzazione di Toremar e l’affido del contratto di servizio per 12 anni – precisa Ceccobao – abbiamo fatto una cosa positiva per l’Elba, perché in questo modo abbiamo un vero contratto che tutela gli utenti: i residenti avranno uno sconto del 50% delle tariffe mentre i turisti beneficeranno del mantenimento delle tariffe attuali, con un ulteriore sconto di 5,20 euro per il trasporto dell’auto in alta stagione. La gara ha inoltre garantito la salvaguardia dei posti di lavoro del personale Toremar e l’abbassamento dell’età della flotta”.
 

Indietro mercoledì 26 ottobre 2011 @ 00:01 © Riproduzione riservata